Il sogno diventa realtà: il ballerino di Mugnano Cipolletta alla Codarts University di Rotterdam

Il 19enne sarà uno dei talenti italiani che varcherà i confini del Belpaese per l'esperienza alla 'Codarts University for the arts', una delle più prestigiose università di danza a livello internazionale

Gennaro Cipolletta

Un sogno che diventa realtà. Gennaro Cipolletta, 19enne di Mugnano di Napoli, tra qualche settimana volerà fino a Rotterdam, per dare sostanza ad un obiettivo che è diventato realtà con cuore, passione ed immensi sacrifici. Cipolletta, orgoglio campano, sarà uno dei talenti italiani che varcherà i confini del Belpaese per l'esperienza alla 'Codarts University for the arts', una delle più prestigiose università di danza a livello internazionale.

Non sarà ovviamente una passeggiata e il 19enne mugnanese lo sa bene: "Non vedo l'ora di partire ma allo stesso momento sto cercando di godermi tutti i momenti con la mia famiglia perché sarà una lunga 'gavetta' di ben 4 anni, con i più grandi ballerini d'Europa e del mondo e che spero mi possa dare anche le giuste motivazioni per far sì che quello della danza diventi il mio mondo per tutta la vita. Non è mai facile lasciare le amicizie ma è un progetto intrigante che voglio assolutamente portare avanti, per me e per i miei genitori che hanno fatto tanti sacrifici semplicemente per vedermi felice e per osservare quel mio sorriso ogni volta che mi lascio andare alla danza".

E pensare che questa 'magia' della danza è arrivata solamente pochi anni fa: "Appena 4 anni fa, mentre osservavo uno spettacolo delle mie cugine, sono rimasto praticamente folgorato dalla leggerezza che ammiravo in ballerini e ballerine che 'volavano' al ritmo di musica. Ho deciso di lasciare il nuoto e di iscrivermi ad una scuola di danza, il 'Centro Dimensione Danza' di Sergio Amato. A lui devo tantissimo, mi ha fatto avvicinare a questo mondo come solamente un grande professionista come lui sa fare. E' stato un percorso nato in salita, ma Amato mi ha sempre spronato a crederci, e a non abbandonare i miei sogni. Mi ha insegnato il valore della disciplina, e soprattutto mi ha fatto capire che devo necessariamente credere in me stesso, superando, giorno dopo giorno, i miei limiti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ora Rotterdam: "Non vedo l'ora di competere con ballerini provenienti da tutto il mondo e di iniziare questo percorso. E' una grande opportunità che voglio sfruttare al meglio. Vorrei, in futuro, ritornare in Italia per far crescere il movimento della danza, ad oggi troppo bistrattato e dimenticato. Ci sono tanti talenti nel nostro paese che hanno bisogno di essere spronati a dare forza alla nuova vita della danza. Sogno il 'Teatro alla Scala' oppure il 'San Carlo' di Napoli ma per adesso resto con i piedi per terra perché voglio continuare ad imparare e crescere. Ma ho tanti sogni, e voglio realizzarli tutti".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento