Cultura

"Gatta cenerentola" strega il Festival di Venezia: applausi per il film partenopeo

Si tratta di una produzione low-budget (1,2 mln), un film d'animazione a firma di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone

"Gatta Cenerentola" ha colpito il pubblico del Festival del Cinema di Venezia. Tantissimi gli applausi per la pellicola d'animazione napoletana in gara nella sezione "Orizzonti".

Rilettura postmoderna e noir della favola prima orale e poi trascritta da Giambattista Basile, il film è una produzione low-budget (1,2 mln) a firma di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone.

Il trailer del film

È stato presentato al Lido alla presenza di registi, produttori (Luciano Stella e Maria Carolina Terzi) e doppiatori, ovvero Alessandro Gassmann (Primo Gemito), Massimiliano Gallo (Salvatore Lo Giusto) e Maria Pia Calzone (Angelica Carannante).

"Da napoletani abbiamo cercato solo di non portare al Lido un concetto stereotipato della nostra città, ma di raccontarla con la giusta autoironia – raccontano gli autori – Napoli è una città barbara e nobilissima, cenere e luce proprio come la si vede nel film".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gatta cenerentola" strega il Festival di Venezia: applausi per il film partenopeo
NapoliToday è in caricamento