Giovedì, 29 Luglio 2021
Cultura

Federico II, lezione speciale di Francesco Corcione agli specializzandi di Medicina

Il 25 maggio, nell’Aula Magna del Policlinico federiciano, una lectio magistralis sull'importanza della musica e del cinema

 Una lezione speciale di musica e cinema rivolta ai medici specializzandi della Scuola di Medicina dell’Università Federico II di Napoli. L’idea è del Professore Francesco Corcione, ordinario di Chirurgia generale. 

L’appuntamento è per oggi 25 maggio alle ore 15:00 nell’Aula Magna del Policlinico federiciano. L’incontro “Canzoni, film e aneddoti: il messaggio di Francesco Corcione ai giovani” sarà introdotto dalla Presidente della Scuola di Medicina, Maria Triassi. 

“Voglio offrire ai giovani tanti messaggi che scaturiscono dall’esperienza più che quarantennale fatta anche di momenti difficili, superati grazie agli insegnamenti che cercherò di trasmettere, cercando di offrire agli studenti gli strumenti per affrontare quei passaggi che per me sono stati faticosi”, spiega il Professore Corcione. 

“È un grande piacere per me supportare l’iniziativa di Francesco Corcione, una delle eccellenze della Scuola di Medicina della Federico II - dice Maria Triassi - Con questa lezione, innovativa nel suo genere, vuole comunicare un distillato della sua esperienza ai giovani. Il professore Corcione indica una strada alle Scuole di Medicina. 

In futuro, le Scuole di Medicina dovranno essere sempre di più un avamposto per la pratica e la trasmissione dell’alta specializzazione, dell’eccellenza e, aggiungo, dell’emergenza, attraverso la proposizione e la sperimentazione di nuovi modelli professionali e manageriali”. 

La lezione speciale è un racconto di emozioni, accumulate nel corso degli anni e derivati dall’ascolto di una canzone, dalla visione di un film, da episodi della vita vissuta che proiettano immagini che possono essere molto utili ai giovani che intraprendono la difficile scuola della Medicina.

“La musica che fa da sottofondo quando eseguo un intervento chirurgico è quella di Ennio Morricone. Una musica particolarmente dolce che ti accompagna proprio come accompagna i film - prosegue Francesco Corcione - L’intervento è meno stressante è ti aiuta a superare i momenti di tensione. Non gradisco molto ascoltare la radio in sala operatoria, mentre la musica classica merita più attenzione, le musiche di Morricone scorrono gradevolmente”. 

Non sono consigli musicali o cinematografici, ma insegnamenti sull’importanza della musica e del cinema: “ognuno deve scegliere la propria musica, è una questione molto personale. Io sono molto legato ad autori che mi hanno accompagnato negli anni, da Lucio Battisti a Mina, dai Beatles ai Rolling Stones”, aggiunge il luminare dell’Ateneo.  

La lectio magistralis arriva a conclusione dell’incarico, per sei anni, di presidente della Società Italiana di Chirurgia. Per tradizione, il presidente uscente tiene una lezione magistrale su argomenti non chirurgici: “I miei predecessori si sono sempre orientati sull’organizzazione sanitaria, le nuove tecnologie o sulla storia della medicina - conclude il Professore Corcione -  È la prima volta che si parla di musica e di cinema”. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico II, lezione speciale di Francesco Corcione agli specializzandi di Medicina

NapoliToday è in caricamento