Cultura via dei Mille

Due mostre di fotografia al Pan per il festival “Imbavagliati”

Inaugurate “Alfred Yaghobzadeh per Imbavagliati/Faces of war” a cura di Stefano Renna e “Scatti della memoria” a cura di Stefano Renna, Sergio Siano, Gaetano e Antonella Castanò

 Nell'ambito del Festival del giornalismo civile in corso al Pan, taglio del nastro per le mostre fotografiche “Alfred Yaghobzadeh per Imbavagliati/Faces of war” a cura di Stefano Renna e “Scatti della memoria” a cura di Stefano Renna, Sergio Siano, Gaetano e Antonella Castanò. Alfred Yaghobzadeh è un fotoreporter iraniano che ha dovuto interrompere gli studi per via della rivoluzione che ha sconvolto il suo paese.

Mario Siano, Antonio Troncone, Franco Esse, Gaetano Castanò, Giacomo Di Laurenzio (Peppino), Guglielmo Esposito, Franco Castanò hanno fatto la storia del fotogiornalismo partenopeo ritraendo una Napoli in guerra con se stessa, in bilico tra precipizio e salvezza. Le foto di entrambe le mostre raccontano in maniera asciutta, come solo la grande fotografia sa fare, battaglie per l'esistenza e il riscatto. Tra gli intervenuti, il sindaco Luigi de Magistris, Nino Daniele assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Stefano Renna fotografo e curatore delle mostre, Alfred Yaghobzadeh, Désirée Klain direttore Artistico “Imbavagliati”, Carlo Verna presidente nazionale dell'Ordine dei giornalisti e giornalisti/imbavagliati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due mostre di fotografia al Pan per il festival “Imbavagliati”

NapoliToday è in caricamento