rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cultura

Covid, Sal Da Vinci: "Sospendiamo per una settimana lo spettacolo de “La fabbrica dei sogni”

"Ieri notte, uno scritturato della mia compagnia è risultato positivo ed inoltre un attore della compagnia, negativo a due tamponi, ha piú di 37,5 di febbre. Siamo obbligati a fermarci"

"Cari amici, in qualità di Capo-comico e co-produttore, si è deciso insieme all’altra produzione di sospendere per una settimana lo spettacolo de “La fabbrica dei sogni” per rispettare l’obbligo previsto dal protocollo nazionale anti-covid. Ieri notte, uno scritturato della mia compagnia è risultato positivo ed inoltre un attore della compagnia, negativo a due tamponi, ha piú di 37,5 di febbre e pertanto, come da protocollo, non può proprio accedere al teatro. Fino a due anni fa io stesso ho recitato con la febbre alta e oggi purtroppo neanche questo è possibile! Per tanto “SIAMO OBBLIGATI” a fermarci e sospendere la programmazione teatrale per 7 giorni. A malincuore siamo tutti dispiaciuti, io in primis, perché come sappiamo, sono 2 anni che non vedevamo l’ora di poter riaprire le porte a tutti voi e rivivere di quella magia del teatro come stava accadendo in questi giorni. Sono una persona rispettosa del pubblico… ma viviamo questa situazione surreale e sappiamo bene com’è dura anche dover attuare scelte così difficili da digerire. Non abbiamo mai sospeso le date se non per motivi di sicurezza “Pandemia”, inoltre, abbiamo dato la possibilità a chiunque di poter cambiare la data o di riavere il rimborso del biglietto. Abbiamo attuato un protocollo di “Protezione” una parola che è rivolta alla compagnia teatrale, ma soprattutto, a “VOI” che venite a vederci. Mi spiace per chi ha commentato il post offendendomi e attaccandomi, ma molti mi conoscono bene e sanno che non avrei mai sospeso una teatrale per motivi personali o altri impegni “come qualcuno ha affermato”. Il comunicato emanato pochi minuti fa dal Teatro Cilea non voleva essere troppo specifico per tutelare la privacy, non creare allarmismi e fomentare ancor di più paure. Vi ricordo che il teatro oggi è unod ei luoghi più sicuru che ci sono, però le vite umane hanno priorità assoluta su tutto".

E' quanto comunica Sal Da Vinci sulla propria pagina Facebook sulla sospensione temporanea dello spettacolo “La fabbrica dei sogni” per rispettare l’obbligo previsto dal protocollo nazionale anti-covid.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, Sal Da Vinci: "Sospendiamo per una settimana lo spettacolo de “La fabbrica dei sogni”

NapoliToday è in caricamento