Sapete perché si dice “Fa’ fetecchia”?

Espressione tipica napoletana utilizzata nei confronti di chi ha mancato completamente il risultato di un’azione

Perchè si dice “Fare fetecchia"? A spiegarcelo è il libro “Come se penza a NNapule. 2500 modi di dire napoletani", commentati da Raffaele Bracale e a cura di Amedeo Colella.

Letteralmente significa “emettere una vescia”, ma per traslato “mancare completamente il risultato di un’azione”. Il termine in epigrafe ha un variegato ventaglio di significati nell’idioma napoletano, tutti però riconducibili al primario significato di vescia, scoreggia non rumorosa, scoppio silenzioso simile a quello del fungo che giunto a maturazione esplode silenziosamente emettendo le spore. Col termine “fetecchia”, restando nell’ambito della silenziosità, viene indicato altresì lo scoppio non riuscito di un fuoco d’artificio, e più in generale un qualsiasi fallimento o fiasco di un’operazione non giunta a buon fine. Per ciò che attiene l’etimologia, tutti concordemente la fanno risalire al latino “foetere” nel suo significato di puzzare - tenendo presente il primario significato di “fetecchia”, ma anche negli altri significati c’è una sorta di lezzo che pervade la parola e la riconduce al “foetere” latino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento