rotate-mobile
Cultura

Archeologa napoletana lancia una campagna di crowdfunding per dimostrare l'esistenza della tomba di un faraone

Parte da Napoli l’idea di chiedere al pubblico su internet di sostenere un progetto di ricerca archeologica sull’Egitto con la campagna A Step from the Pyramid/ Ad un passo dalla piramide.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Parte da Napoli l’idea di chiedere al pubblico su internet di sostenere un progetto di ricerca archeologica sull’Egitto. A lanciare il progetto, dal nome inglese A Step from the Pyramid (Ad un passo dalla Piramide), è la dottoressa Ilaria Incordino, archeologa, ricercatrice e docente napoletana con più di quindici anni di esperienza nel settore dell’archeologia egiziana. Cosa vuole realizzare la campagna? Trovare i fondi per dimostrare che una tomba egiziana fino ad oggi poco studiata sia in realtà la tomba di un importante faraone, il faraone Sanakht della III Dinastia, fatta costruire subito prima della famosa Piramide a gradoni di Saqqara, considerata la prima piramide della storia. Se la tesi fosse dimostrata, si tratterebbe di una grande scoperta per l’archeologia. La campagna, in crowdfunding sulla piattaforma GoFundMe, vuole raccogliere i fondi necessari per permettere alla dott.ssa Incordino di recarsi presso alcuni musei in Inghilterra e Belgio, per studiare i reperti a supporto della sua tesi. Quello di Ilaria Incordino è il primo caso in Italia di un archeologo che abbia scelto di usare un nuovo strumento di raccolta fondi per finanziare la sua ricerca. Uno strumento innovativo che permette a tutti di sostenere qualsiasi progetto gli interessi da qualsiasi parte del mondo. Come funziona il crowdfunding? Ancora non troppo conosciuto dagli italiani ma molto usato all’estero, il crowdfunding permette a tutti di finanziare un progetto che si ritiene meritevole di essere sostenuto. Basta avere una connessione ad internet, andare sulla piattaforma scelta (in questo caso GoFundMe), che garantisce la sicurezza della transazione, decidere l’importo da donare e, inserendo i dati di una carta di debito o di credito, procedere con la donazione. Per far conoscere gli sviluppi della campagna A Step from the Pyramid e come saranno spesi i fondi raccolti sono state create delle pagine dedicate sui social network Facebook ed Instagram. Sui social sono già disponibili gli approfondimenti sul progetto ed è possibile contattare tramite la funzione messaggio la creatrice della campagna per qualsiasi curiosità sulla campagna. Tutti quindi sono invitati a sostenere il progetto A Step from the Pyramid. . Napoli e l’Italia sono ad un passo da una scoperta incredibile...ad un passo dalla Piramide!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Archeologa napoletana lancia una campagna di crowdfunding per dimostrare l'esistenza della tomba di un faraone

NapoliToday è in caricamento