Cultura

Accadde oggi: l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. fa 10mila vittime

La datazione della tragedia è controversa. Si pensava fosse il 24 agosto, ma sempre più indizi fanno pensare che sia avvenuta nella data di oggi, 1939 anni fa

Pare fosse il 24 ottobre del 79 d.C. il giorno in cui l'improvvisa e violenta eruzione del Vesuvio seppellì le città di Pompei, Castellammare ed Ercolano uccidendo 10mila persone.

Si tratta di una data non del tutto accertata. A lungo si è infatti pensato che il giorno della tragedia fosse il "nonum kal. septembres" (nove giorni prima delle Calende di settembre) corrispondente al 24 agosto, come segnalato in una lettera inviata da Plinio il Giovane a Tacito.

Molti ritrovamenti degli ultimi anni, però, hanno spostato in avanti il giorno dell'eruzione. Frutta secca, bracieri, mosto in fermentazione e monete che celebravano Tito (acclamato l'8 settembre) hanno gettato molti dubbi su quel 24 agosto.

In ultimo, una scritta ritrovata negli scorsi giorni in una domus: è datata al sedicesimo giorno prima delle calende di novembre, ovvero al 17 ottobre.

Pompei, il ritrovamento che riscrive la storia dell'eruzione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accadde oggi: l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. fa 10mila vittime

NapoliToday è in caricamento