rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cultura

“È stata la mano di Dio”, quali sono le location dell’ultimo film di Sorrentino?

Ad aver fatto da sfondo al film i luoghi più iconici della città di Napoli: da Piazza del Plebiscito alla Galleria Umberto, dal lungomare al Cimitero di Poggioreale allo Stadio Maradona (ex Stadio San Paolo)

In sala da mercoledì 24 novembre, “E’ stata la mano di Dio” è stato premiato con il Leone d’argento – Gran Premio della Giuria alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, e scelto per rappresentare l'Italia nella selezione per il “Miglior Film Internazionale agli Oscar 2022. Prodotto da The Apartment (gruppo Fremantle) di Lorenzo Mieli, è il film italiano con la più ampia distribuzione cinematografica (250 sale) e con la finestra temporale più lunga di sempre: il pubblico potrà, infatti, vederlo sul grande schermo per ben tre settimane. Peccato non poter conoscere, per volontà di Netflix (dove approderà il 15 dicembre), la portata del suo successo.

Con il suo nono film cinematografico, il regista Paolo Sorrentino torna a girare nella sua città natale per raccontare uno squarcio della sua vita (quando aveva diciassette anni) nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona. La storia raccontata due momenti importanti della giovinezza del regista strettamente legati tra loro: il destino che l’ha salvato dalla tragedia che, invece, ha colpito i genitori e la passione per il grande calciatore argentino entrato nella storia anche per quel gol all’Inghilterra nei Mondiali di Calcio del 1986.Tra gli attori del cast Filippo Scotti nei panni del protagonista, Fabietto Schisa, Toni Servillo (papà di Fabietto), Teresa Saponangelo (mamma di Fabietto), Massimiliano Gallo, Renato Carpentieri, Cristiana Dell’Anna, Monica Nappo e Enzo Decaro. Ad aver fatto da sfondo al film i luoghi più iconici della città di Napoli: da Piazza del Plebiscito alla Galleria Umberto, dal lungomare al Cimitero di Poggioreale, fino ad arrivare allo Stadio Maradona (ex Stadio San Paolo). Ma non tutto il film è ambientato a Napoli, alcune scene sono state girate nella Costiera Amalfitana e nella Penisola Sorrentina, dove la famiglia del protagonista trascorreva le vacanze estive; altre scene sono state girate a Capri e sull’isola di Stromboli, meta abituale delle vacanze di Sorrentino quando era ragazzo. Ma scopriamo insieme quali sono le principali location dell'ultimo film di Paolo Sorrentino.

Piazza del Plebiscito

Il film inizia con Enzo Decaro, in veste di San Gennaro, a bordo di un’auto d’epoca, che si ferma nei pressi della Piazza per offrire un passaggio a zia Patrizia (cara zia di Fabietto).

Piazza Plebiscito-3-17

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“È stata la mano di Dio”, quali sono le location dell’ultimo film di Sorrentino?

NapoliToday è in caricamento