rotate-mobile

Diana Del Bufalo e Baz in 7 Spose per 7 fratelli: quando il western di Tarantino incontra il musical | Video

Intervista ai due attori che fino a domenica sono al Teatro Augusteo con il celebre musical che sta avendo un grande successo di pubblico

 “Lo rivedrei altre mille!! Coinvolgente, divertente”; “Musical travolgente, non si smette di applaudire!!!”, sono alcuni dei commenti degli spettatori di “7 Spose per 7 Fratelli” che fino al 29 gennaio è al Teatro Augusteo con la regia e coreografia di Luciano Cannito e la direzione musicale di Peppe Vessicchio.

Nella memoria c’è il celebre film di Stanley Donen del 1953 senza contare i vari allestimenti che in 70 anni ci sono stati tra i teatri londinesi del West End e Broadway, per cui, l’impresa è stata quella di restare fedele allo spettacolo originale sapendolo però rinnovare con quella ventata di freschezza e dinamicità che richiedono i tempi di oggi.

Ecco che entra in scena una coppia esplosiva e giovane: Diana Del Bufalo, la quale negli ultimi anni tra l’aver interpretato commedie al cinema e serie tv di successo come Che Dio ci aiuti, la sua partecipazione a format innovativi come LOL – Chi ride è fuori e Celebrity Hunted, è diventata celebre al grande pubblico, e Baz conduttore di RDS e volto familiare per gli affezionati di Colorado.

Insieme portano brio e leggerezza a questa storia ambientata nell’Oregon del 1850.

Per Diana Del Bufalo è un felice debutto in teatro quella con 7 Spose per 7 Fratelli, dimostrando di essere perfettamente a suo agio soprattutto nel genere musical, del resto, anche in passato ha dimostrato il suo talento da cantante provetta.

Con Baz trova la giusta sintonia per rendere la massa in scena più dinamica puntando ancora di più sull’ironia. Con vivacità si smantella anche l’approccio maschilista radicato nello spettacolo dando quindi una visione molto più moderna.

Questa nuova e divertente edizione di Sette spose per sette fratelli, conta un cast di più di 20 interpreti tra danzatori, cantanti e attori supportati da un grande e curatissimo impianto scenografico e meravigliosi costumi colorati, dove si strizza l’occhio al cinema western di Quentin Tarantino. Il risultato? Uno straordinario successo di pubblico dove non manca la presenza dei giovani.

La storia

Oregon, 1850, in una fattoria tra le montagne vivono i sette fratelli Pontipee. Adamo (Baz), il fratello maggiore, pensa sia arrivata l’ora di trovare una moglie che si occupi della casa e della cucina. Conosce Milly (Diana Del Bufalo), cameriera della locanda del villaggio, tra i due è colpo di fulmine. Adamo e Milly si sposano e partono per la fattoria.

Arrivati a casa Pontipee, Milly scopre che dovrà prendersi cura non solo del marito, ma anche dei suoi fratelli, sei rozzi montanari rissosi e refrattari all’igiene personale e alle buone maniere. Milly mette in riga i sei ragazzi e comincia segretamente a progettare di unire i sei cognati con le sue amiche del paese.

L’occasione si presenta a una festa danzante annuale, in cui i sei fratelli Pontipee, puliti e ben vestiti, danno prova della loro abilità alle amiche di Milly. La festa vedrà opposte le squadre dei cittadini e dei montanari, degenerando presto in una rissa. I fratelli Pontipee tornano sconsolati alla loro fattoria e Milly scopre che i sei ragazzi si sono innamorati delle sue amiche. Sanno però che i genitori delle ragazze non acconsentiranno mai alle nozze, così organizzano un rapimento…

Video interviste a:

Diana Del Bufalo, attrice

Baz, attore e conduttore radiofonico

Video popolari

Diana Del Bufalo e Baz in 7 Spose per 7 fratelli: quando il western di Tarantino incontra il musical | Video

NapoliToday è in caricamento