Al Pacino al Napoli Teatro Festival, De Luca contrario: "Troppi 700mila euro"

Il governatore specifica che sarebbe necessario "trovare un punto di equilibrio tra presenze che valorizzino gli eventi e risorse disponibili". Ma il direttore artistico Dragone insiste

Al Pacino

È polemica sulla possibile partecipazione di Al Pacino al prossimo Napoli Teatro Festival. In particolare sul suo cachet da 700mila euro.

Il presidente della Ragione Campania Vincenzo De Luca, intervistato da LiraTv, tuona contro la richiesta di Franco Dragone, direttore artistico della kermesse.

"Sono contrario al finanziamento di 700mila euro per avere la presenza di Al Pacino al Teatro Festival – le parole del governatore È una bellissima figura, un grande artista ma credo che dobbiamo trovare un punto di equilibrio tra presenze che valorizzino gli eventi e risorse disponibili".

"Per cui a mio giudizio – prosegue l'inquilino di Palazzo Santa Lucia – non è opportuno stanziare una cifra per questa presenza". La Fondazione del Festival, attraverso il suo presidente Luigi Grispello, aveva già tentennato a proposito della scelta. Una decisione difficile. "Avreste il coraggio di rinunciare ad un nome del genere?", ha insistito nei giorni scorsi Dragone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento