rotate-mobile

Cristiana Dell’Anna al cinema in Mixed by Erry: “Mi piace dar voce a donne che rappresentano ciò che siamo”

Video intervista all’attrice napoletana che nel film di Sidney Sibilia interpreta la madre dei fratelli Frattasio. Presto la vedremo di nuovo nelle sale in tre film, senza escludere il consolidamento di una carriera internazionale

Mixed by Erry è tra quei film che vive in sala grazie al passaparola e alla curiosità delle persone che ricordano vividamente quegli anni. Sidney Sibilia ha costruito un film che con leggerezza sa raccontare la storia dei fratelli Frattasio e di quegli anni in linea al cinema che ci ha abituato con la trilogia di Smetto Quando voglio e …

Il merito è di un efficace storytelling, ma anche di un buon cast che sa dirigere, in cui affida il ruolo dei protagonisti ai giovanissimi Luigi Oriano, Emanuele Palumbo e Giuseppe Arena ma ci sono anche volti noti del nostro cinema, teatro e serialità come Fabrizio Gifuni, Francesco Di Leva, Adriano Pantaleo e Cristiana Dell’Anna, questi ultimi due interpretano i genitori dei tre ragazzi che si sono celati dietro all’etichetta pirata Mixed By Erry.

Quando parliamo con Cristiana Dell’Anna via Zoom è entusiasta di aver accettato di far parte di Mixed By Erry. Non ha dubbi che la resistenza di questo film nelle sale in un periodo così indefinibile per i cinema sia dovuta a come Sidney Sibilia abbia saputo tenere bene le redini di questo film.

Partecipare a questo film per Dell’Anna è un altro bel colpo segnato. Viene da un anno di nomination a premi importanti e riconoscimenti per aver interpretato Luisa De Filippo in Qui Rido Io di Mario Martone, che ha rappresentato la realizzazione del sogno di lavorare con Martone.

Nel mezzo ci sono E’ Stata la mano di Dio, l’horror che però parla di un dramma familiare di Piove che ha avuto una lunga vita nei festival, le produzioni internazionali come Toscana prodotto da Netflix, il film di prossima uscita “Cabrini” per la regia di Alejandro Monteverde e prodotto dal premio Oscar Jonathan Sanger in cui interpreta la Santa italoamericana Francesca Saverio Cabrini.

Pellicole che la vedono sempre più lanciata verso una carriera estera. D’altronde, che il suo desiderio fosse quello era chiara già dal modo in cui anni fa ha scelto il percorso della sua formazione, studiando recitazione a Londra quando il successo della serie Gomorra interpretando Patrizia era ancora lontano.

Tante sono le ambizioni e tanti i progetti che ci sono dietro l’angolo, ma quelli ci sarà tempo. Per ora si prepara all’uscita di tre nuovi film come “La Coda del Diavolo” regia di Domenico de Feudis con Luca Argentero prodotto da Groenlandia, la stessa casa di produzione di Mixed by Erry. Sempre per il cinema la vedremo nel film di Marco Gianfreda “Tre Regole Infallibili” girato in Sicilia a cui Cristiana tiene molto e nel nuovo film di Leonardo Dagostini “Una Storia Nera” con con Letizia Castà.

Sono film di genere diverso dove Dell’Anna dà voce a una galleria di donne complesse e differenti, che rappresentano una storia specifica aderente a quel tempo storico che racconta, in cui si mimetizza dietro a queste figure femminili. Come accade nella puntata di Io e Lei, il particolare format monografico di Sky Arte in cui interpreta la fotografa Tina Modotti, un personaggio amato da lei alla follia, visto che la Modotti ha rotto completamente le convenzioni.

Video popolari

Cristiana Dell’Anna al cinema in Mixed by Erry: “Mi piace dar voce a donne che rappresentano ciò che siamo”

NapoliToday è in caricamento