rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cultura

Il Covid e i ragazzi nel romanzo di Ilaria Iacoviello

La giornalista Sky si occupa di scuola e giovani dal 2018. Presenterà a Napoli la sua opera "Due settimane, forse un anno"

Matteo, Luca e Federico sono adolescenti come tanti la cui vita viene rivoluzionata quando un virus arrivato da lontano mette in discussione ogni certezza, inclusa l’amicizia tra i tre ragazzi. E così tra DAD, primi amori, famiglie stralunate e amici lontani, Matteo cercherà di ritrovare la propria normalità in un mondo ogni giorno più complesso, perché quando sei adolescente non serve una pandemia per sentirti in equilibrio precario. Dalla penna di Ilaria Iacoviello arriva “Due settimane forse un anno” (ed. Giunti), il racconto sincero, divertente ed emozionante di un piccolo gruppo di amici alle prese con le sorprese e le sfide dell’adolescenza. 

Il romanzo sarà presentato mercoledì 16, alle ore 18, alla Libreria Raffaello di via Michele Kerbaker 35 A moderare l’evento, a cui parteciperà Luca Trapanese, assessore al Welfare del Comune di Napoli, sarà Gaia Bozza, corrispondente da Napoli di SkyTg24.

"Sono felice di essere a Napoli - afferma la Iacoviello - città a cui mi legano bellissimi ricordi di infanzia e di lavoro. E sono molto felice di incontrare i ragazzi delle scuole superiori. Non smetterò mai di ripetere che i ragazzi sono molto migliori di come li stiamo raccontando.La pandemia ha messo maggiormente in evidenza le loro fagilita' ma anche la loro resilienza. E' stato un periodo difficile per noi figuriamoci per loro. Ma adesso hanno voglia di riscatto e soprattutto di essere ascoltati. Se non lo facciamo perdiamo una grande occasione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid e i ragazzi nel romanzo di Ilaria Iacoviello

NapoliToday è in caricamento