Giovedì, 29 Luglio 2021
Cultura Avvocata / Via Santa Chiara, 10

“La macchina del tempo”, a Domus Ars i concerti dell'associazione Scarlatti

La stagione concertistica riprende il 16 luglio con Emilia e Paolo Zamuner. Tutti gli appuntamenti in programma

Emilia Zamuner

L’Associazione Domenico Scarlatti propone, per la riapertura delle attività di spettacolo dal vivo, la sua Trentottesima Stagione di Concerti, appuntamenti da luglio a settembre che si svolgeranno in sicurezza presso il Centro di Cultura Permanente Domus Ars in via Santa Chiara 10 a Napoli.

I concerti - con la direzione artistica di Enzo Amato - saranno un vero e proprio viaggio nel tempo infatti il titolo di quest’anno è “La macchina del tempo”. La musica come tutte le arti ferma il tempo e fa rivivere emozioni e sensazioni già vissute in epoche remote o contemporanee, mettendo a confronto vari generi musicali.

La rassegna si apre con il Concerto di Emilia Zamuner, una delle più interessanti voci nel panorama jazzistico nazionale che sarà accompagnata al pianoforte da Paolo Zamuner ed eseguiranno musiche di Duke Ellington, Antônio Carlos Jobim, Benny Goodman ed altri grandi protagonisti del Jazz.

Seguirà “Fiammegianti Stelle” un progetto dell’attore Mario Eleno e Manuela Muse che confronta poeticamente e musicalmente l’esperienza di Leopardi a quella di Scrjabin, al pianoforte, Massimiliano Cuseri tra i protagonisti del “Cantiere Internazionale d’Arte” di Montepulciano e del “Maggio Musicale Fiorentino”.

Tutti i concerti in programma prevedono la partecipazione in prevalenza eccellenze del panorama concertistico campano: Cristina Galietto che eseguirà alla chitarra un programma che sta riscuotendo enorme successo in numerose città Europee, Angelo Trancone affermato clavicembalista ed organista che proporrà un interessante programma di musica barocca, Maria Giovanna Siciliano Iengo chitarra e Mauro Caturano clarinetto che proporranno nel centenario dalla nascita di Astor Piazzolla alcune opere rappresentative del compositore argentino, Max Fuschetto sax soprano e oboe Enzo Oliva pianoforte e Cosimo Morleo alla voce; tra i musicisti della prolifica scuola campana contemporanea, il compositore Max Fuschetto è tra quelli che più di altri si è fatto notare per l'originalità e la personalità dei suoi lavori.

Piero Viti reduce dalla direzione artistica dello splendido Festival Jommelli Cimarosa di Aversa omaggerà Ferdinando Carulli e Niccolò Paganini.

Il concerto più atteso, quello offerto dal Conservatorio di Avellino “Domenico Cimarosa” protagonisti d’eccellenza il “Moderno Ensemble” diretto da Massimo Testa ed i solisti Lucio Matarazzo alla chitarra e Monica Benvenuti alla voce; in Programma musiche di Luciano Berio ed Igor Stravinsky con le note introduttive di Gianvincenzo Cresta.

La partecipazione del pubblico sarà regolata dalle normative in materia sanitaria. Il costo del biglietto è di €.10 tranne che per il Concerto del 10 settembre il cui ingresso è gratuito. Per informazioni e prenotazioni 081.34.25.603 o infoeventi@domusars.it.

Associazione Scarlatti, stagione 2021

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“La macchina del tempo”, a Domus Ars i concerti dell'associazione Scarlatti

NapoliToday è in caricamento