menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La lettera di un docente: "La Chiesa si mostri umile se vuole riaprire"

La riflessione di un professore di Ischia sulle polemiche in merito alla ripresa delle attività di culto per la Fase 2

Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata alla redazione da Ambrogio Iacolo, docente dell'Istituto alberghiero Telese di Ischia, affetto da Covid-19 e ricoverato in ospedale.

"Ci sono i decreti di Fase2 e le chiese restano chiuse. Si è alzata la protesta del CEI che sembra più un monito di lesa maestà che una coscienziosa critica alla luce di quanto fatto fino adesso. La chiesa Cattolica, più di altre, ha rappresentato, grazie alla volontà di Papa Francesco, una cassa di risonanza importante per le manifestazioni pasquali e domenicali. Poteva e doveva essere il manifesto di come il massimo Ente religioso nazionale proponesse di affrontare la fase 2. Invece, abbiamo assistito a distanze quasi mai rispettate, come il ministrante che doveva per forza essere “servito” a mezzo metro. Neanche nella Via Crucis sono state rispettate le distanze, nonostante una Piazza San Pietro desolata e quanto mai “spaziosa”, con passaggio di mano della croce che non ha mai rispettato le disposizioni di sicurezza, compresi i contatti.

Anche la Comunione è stata gestita con le stesse criticità: consegna a mano dell’ostia nuda a mani senza guanti ai diversi cocelebranti presenti con addirittura, a volte, condivisione del Calice. Perché lo stato non doveva avere un atteggiamento prudente verso tutte queste cose? Sarebbe bastato che i cocelebranti avessero indossato le mascherine e i guanti. Si sarebbe potuto pensare a ostie chiuse in buste monouso da ritirare col doppio guanto e così via. Bastava insomma mostrarsi parte integrante della comunità sofferente e prigioniera del male del secolo. Gesù è disceso dal cielo per essere sofferenza in mezzo ai sofferenti e la Chiesa, nonostante un Papa “povero”, non si è mostrata umile. Adesso faccia mea culpa, c’è un gregge sbandato da condurre".

Ambrogio Iacono

Docente Istituto alberghiero Telese di Ischia 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento