Napoli e la real casa di Borbone delle due Sicilie, un legame fatto di presenza e progetti

In occasione delle celebrazioni dell’Anno Ferdinandeo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

S.A.R. il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Capo della Real Casa, sarà a Napoli assieme a S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie, Gran Prefetto dell’Ordine Costantiniano, per inaugurare le celebrazioni in onore di Re Ferdinando II a 160 anni dalla sua scomparsa. Due giorni di eventi istituzionali, culturali e di solidarietà sigilleranno il forte legame che la Real Casa di Borbone delle Due Sicilie ha con Napoli e con il ruolo storico che riveste il capoluogo partenopeo e faranno da volano ad una serie di iniziative che continueranno fino a dicembre. Venerdì 31 maggio sarà celebrata presso la Basilica Reale Pontificia di San Francesco di Paola una solenne Celebrazione Liturgica in memoria di S.M. Re Ferdinando II, Presieduta da S.E.R. Mons. Andrea Muggione, Priore della Delegazione Campania dell’Ordine Costantiniano. Nel corso della cerimonia, alla quale presenzieranno S.A.R. il Gran Maestro, S.A.R. il Gran Prefetto, S.E. il Principe Ruspoli, Gran Cancelliere, S.E. Gian Carlo Rocco dei Principi di Torrepadula, Gran Tesoriere, si procederà all’investitura di circa 30 illustri personalità all’interno del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e del Real Ordine di Francesco I. I nuovi cavalieri e le dame, nominati motu proprio da S.A.R. il Duca di Castro, Capo della Real Casa, rappresentano un bouquet di eccellenze del nostro Paese. Gli Ambasciatori Lambertini, Mancini e Vattani, il Presidente Aggiunto della Corte dei Conti Arturo Martucci di Scarfizzi, il Vicepresidente Emerito del Consiglio superiore della Magistratura, Prof. Avv. Michele Vietti saranno tutti in chiesa come parte attiva della cerimonia, che vedrà tra le nuove ammissioni negli Ordini un nutrito novero di autorità, tra cui si cita il Generale di CdA Salvatore Farina, Capo di SME, e le migliori espressioni della realtà civile campana e nazionale. Tutti loro saranno accolti dalla Marchesa Federica de Gregorio Cattaneo, Delegata Campana dell’Ordine di fronte ad un folto numero di delegati provenienti da tutte le regioni di Italia e da una importante partecipazione degli aderenti al Movimento Neoborbonico, per legare questo evento alle molte attività che segnano questo anno Ferdinandeo. A ricordare la figura di Ferdinando II in Chiesa gli attori Mariano Rigillo e Patrizio Rispo. Sabato 1 giugno, S.A.R. il Duca di Castro presenzierà alle immersioni subacquee di alcuni ragazzi non vedenti dell’istituto “Paolo Colosimo” di Napoli, inseriti nel progetto “Searen, con gli occhi di Parthenope”. L’iniziativa ha come scopo quello di dare la possibilità a ragazzi con disabilità visiva e motoria di fare immersioni in mare. La mattinata vedrà protagonista lo scenario unico al mondo del complesso archeologico di Baia. L’iniziativa ha ricevuto il Patrocinio e appoggio morale dell’Ordine Costantiniano e della Real Casa di Borbone sin dal giugno scorso; e sarà l’occasione per vedere sul campo l’operatività raggiunta dai giovani impegnati in un notevole percorso di crescita e autonoma.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento