menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beppe Fiorello: "Napoli e la Campania, che set incredibili"

L'attore protagonista al Teatro Augusteo con "Penso che un sogno così" dedicato a Domenico Modugno

Dopo il successo della fiction "Volare", Beppe Fiorello ha preso in prestito le canzoni del grande Domenico Modugno per lo spettacolo teatrale "Penso che un sogno così", scritto a quattro mani con Vittorio Moroni e diretto da Giampiero Solari, in scena al Teatro Augusteo di Napoli fino a domenica.

"Il ritorno con questo spettacolo, voluto fortemente pure dal pubblico che l'ha già visto, è un'ulteriore dimostrazione dell'affetto con cui Napoli mi accoglie sempre", ha spiegato l'attore a La Repubblica.

Per lui, diversi film e fiction in Campania. "Considero questa terra un set incredibile, ricca di storie emozionanti. L'ho constatato durante la lavorazione di "Salvo d'Acquisto", "Joe Petrosino", "Giuseppe Moscati". Quest'anno in "Io non mi arrendo" ho interpretato Roberto Mancini, poliziotto eroe nella Terra dei Fuochi. Sono legato anche a un altro eroe contemporaneo come Gianni Maddaloni, che aiuta i ragazzi difficili con lo sport, come racconta "L'oro di Scampia". Per me c'è ancora molto di bello da scoprire. Mi piacerebbe continuare a farlo prestando il volto ad altri personaggi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento