Ambulanza sequestrata al Loreto Mare, si indaga per identificare responsabili

Magistrati al lavoro sul caso. Nel team anche il pm che ha lavorato sul caso della piccola Noemi ferita in piazza Nazionale

Sono in corso indagini sulla vicenda avvenuta al Loreto Mare, dove un gruppo di giovani ha di fatto sequestrato un'ambulanza.

Il gruppo di magistrati al lavoro sul caso è coordinato dal procuratore aggiunto Rosa Volpe ed è stato istituito dal procuratore di Napoli Giovanni Melillo: ne fa parte anche il pm Gloria Sanseverino, che, tra gli altri casi, si è occupata anche del ferimento della piccola Noemi in piazza Nazionale.

La vicenda: infermieri minacciati al Loreto Mare

I giovani sequestratori del mezzo sarebbero in corso di identificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo un censimento, soltanto il Santobono avrebbe un collegamento telefonico diretto con la Questura per allertare in via prioritaria le forze dell'ordine, e nessuno dei presidi ospedalieri napoletani dotati di telecamere le avrebbero collegate con la sala operativa dalla Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento