Cultura

Sapete perché si dice “‘A capa ‘e l’ommo è na sfoglia ‘e cepolla”?

Tipica espressione napoletana utilizzata nei confronti di chi perde la testa e compie un gesto sconsiderato

Perchè si dice “‘A capa ‘e l’ommo è na sfoglia ‘e cepolla"? A spiegarcelo è il libro “Come se penza a NNapule. 2500 modi di dire napoletani", commentati da Raffaele Bracale e a cura di Amedeo Colella.

Letteralmente significa “la testa dell’uomo è una falda, una tunica di cipolla”. E’ il filosofico, icastico commento di un napoletano davanti a comportamenti che meriterebbero d’essere censurati e che si evita invece di criticare, partendo dall’umana considerazione che quei comportamenti siano stati generati non da cattiva volontà, ma da un fatto ineluttabile e cioè che il cervello umano è labile e deperibile ed inconsistente alla stessa stregua di una leggera, sottile falda di cipolla.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sapete perché si dice “‘A capa ‘e l’ommo è na sfoglia ‘e cepolla”?

NapoliToday è in caricamento