menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'istituto per gli studi filosofici ospita domani Jentsun Tenzin Palmo

Incontro importante quello che si terrà domani alle 17 all'istituto italiano per gli studi filosofici. Nel corso della giornata "Oltre la speranza e la paura: l’esperienza di una maestra di meditazione" sarà presente Jentsun Tenzin Palmo, una delle prime donne occidentali ordinata monaca buddista tibetana

Domani alle 17 all’Istituto italiano per gli Studi filosofici, per un seminario, organizzato in collaborazione con “L’arte della felicità” sarà presente la  venerabile maestra Jetsunma Tenzin Palmo, della tradizione buddista tibetana.

Durante l'incontro racconterà la sua esperienza  di donna occidentale ordinata monaca buddista tibetana già negli anni Sessanta (una delle prime), fino al riconoscimento come venerabile maestra per i suoi sforzi a favore della pratica femminile nel Buddismo tibetano.

La monaca divenne buddista tibetana negli anni dell’adolescenza e nel 1964, a vent’anni, decide di recarsi in India per proseguire nel suo cammino spirituale. Per sei anni, dopo l’incontro col suo guru, rimane nella regione indiana dell’Himachal Pradesh, prima in comunità e poi nel monastero di Lahaul. In seguito, per assecondare la propria esigenza di una pratica più intensa, trova una grotta ad alta quota e vi rimane in meditazione e ritiro per ben dodici anni. Dalla metà degli anni Novanta inizia ad adoperarsi per creare un monastero femminile in quella stessa regione del Nord dell’India, per offrire alle monache la possibilità di studiare e accedere agli insegnamenti superiori. Così, nel 2000 apre il monastero di Dongyu Gatsal Ling, che attualmente ospita quarantasei monache. Anche per questo, lo scorso anno le viene conferito il titolo di venerabile maestra.

Durante i seminari, Jetsunma condividerà con gli intervenuti la sua straordinaria esperienza di donna e delle tappe da lei felicemente superate sul sentiero spirituale buddhista.

Il ricavato dei seminari sarà devoluto alla costruzione del tempio del Monastero nonché al futuro mantenimento delle monache.

L'ingresso è libero e non prevede prenotazione. L'accesso sarà consentito fino ad esaurimento dei posti.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento