Zeppole di San Giuseppe con crema al cioccolato

Le tradizionali sono insuperabili, ma se siete amanti del cioccolato non potete perdervi questa golosissima variante

Zeppole di San Giuseppe con crema al cioccolato @VG

Le tradizionali, con crema pasticcera e amarene (cliccate qui per la nostra ricetta), sono insuperabili, ma se siete amanti del cioccolato, provate anche queste super golose Zeppole di San Giuseppe con crema pasticcera al cioccolato.

Noi le abbiamo cotte in forno, ma voi, se preferite, potete anche friggerle.

INGREDIENTI PER 8-10 zeppole

PER LA PASTA CHOUX

200 ml acqua
50 gr di burro
1 pizzico di sale
130 gr di farina
3 uova medio-grandi (circa 180 gr) a temperatura ambiente

PER LA CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO:

3 tuorli d’uovo
500 ml di latte
80 gr di farina
130 gr di zucchero
una bacca di vaniglia
150 gr di cioccolato fondente

PER DECORARE: amarene sciroppate, zucchero a velo 

PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate la crema al cioccolato (si può fare anche la sera prima, conservandola poi in frigorifero, coperta da pellicola): 

Riscaldate, a fiamma bassa, il latte in un pentolino mettendo anche il baccello di vaniglia (già privato dei semini, che avrete messo da parte) in infusione. Intanto mescolate la farina e lo zucchero in una pentola dal fondo spesso, unite un po' di latte caldo a filo mescolando con cura fino a far diventare il tutto una crema compatta, a questo punto unite anche i tuorli, i semini di vaniglia e continuate a mescolare con una frusta a mano, versate a filo tutto il latte rimanente e, sempre mescolando, mettete il composto sul fuoco, a fiamma bassa. 
Continuate a mescolare fin quando il composto non inizia a bollire. Eliminate il baccello esterno della vaniglia e mescolate finché la crema non si sarà addensata completamente. Togliete la pentola dal fuoco, aggiungete il cioccolato tritato finemente al coltello e mescolate finché la crema non sarà liscia. Spostate la crema pasticcera al cioccolato in una terrina in vetro, copritela con pellicola (facendo in modo che sia ben a contatto) e lasciatela raffreddare.

Intanto Preparate ora la pasta choux:  

In una pentola dal fondo spesso, mettete l'acqua, il burro e il pizzico sale e portate a bollore. Quando il burro è completamente sciolto e tutto è a bollore, togliete dal fuoco e aggiungete in un solo colpo tutta la farina al composto. Mescolate e rimettete sul fuoco. Mescolate ancora per qualche minuto finché l’impasto non avrà assunto la forma di una palla, staccandosi dalle pareti. Spegnete il fuoco e lasciate che l'impasto si raffreddi.

A questo punto aggiungere le uova (solo quando l'impasto di base si sarà raffreddato), una alla volta e mescolando con molta cura e in modo energico, finché ogni uovo non si sarà ben amalgamato all’impasto.

zeppole san giuseppe forno box1@VG-3

Il numero esatto di uova necessario dipende da molti fattori, non ultimo la temperatura dell’ambiente circostante: bisogna assicurarsi che l’impasto sia consistente ma non eccessivamente duro (come una crema pasticcera ben densa. Per essere certi che la consistenza sia quella giusta, provate a mettere al centro dell'impasto il cucchiaio di legno, che dovrà affondare con facilità ma sostenersi da solo, come vedete nell'ultima foto in alto).

Foderate con carta da forno una leccarda. Mettete l’impasto in una sac a poche con beccuccio grande a stella e formate dei cerchi, ben distanziati tra loro. Infornate a 200° (forno ventilato, già a temperatura) per circa 20 minuti, abbassate poi a 160° per altri 5-10 minuti. I bignè devono risultare ben gonfi e bronzati. Fate raffreddare i bignè nel forno spento con lo sportello semiaperto. 

zeppole cioccolato box @VG-2

Ora siamo pronti per farcirli. Mettete la crema al cioccolato nella sac a poche e decorate ogni zeppola, avendo cura di coprire bene anche il centro. Abbondate con la crema. 

zeppole cioccolato box1 @VG-2

Concludete con un'amarena sciroppata sulla sommità della crema e spolverizzate con zucchero a velo.

NOTE
Quando formate i cerchi con l’impasto, fate attenzione a non schiacciare troppo l’impasto e tenete presente che cresceranno in forno, quindi non esagerate con le dimensioni anche se avete deciso di fare dei bignè grandi.

Il numero di uova può variare leggermente, a causa della loro grandezza, ma anche della temperatura dell'ambiente circostante. Tenete presente i consigli dati sopra: l'impasto dovrà risultare simile ad una crema pasticcera soda e il cucchiaio di legno dovrà affondare facilmente, ma anche mantenersi da solo.

Se volete friggere le zeppole, mettetele in padella con l'olio bollente poggiate su un quadrato di carta forno, che eliminerete dopo una trentina di secondi, rigirando il bigné. Cuoceteli, rigirandoli spesso, finché non saranno ben gonfi e dorati. Poi trasferiteli su carta assorbente e lasciateli raffreddare. Procedete a farcire e decorare come per le zeppole al forno.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento