Cucina

Ricetta della pizza salsicce e friarielli: il classico dei classici

Tre le varianti per questo maraviglioso piatto partenopeo a base di salsiccia e friarielli: la pizza, il calzone e la pizza ripiena. Tutte da provare e soprattutto da gustare

Pizza salsicce e friarielli

Il piatto di oggi è il classico dei classici della cucina casalinga napoletana: la pizza salsicce e friarielli.
I friarielli sono una variante campana dei broccoli, dal gusto amarognolo e caratterizzati da infiorescenze. Sono sicuramente tra le verdure più utilizzate nella cucina partenopea ed in particolare nell'accoppiata vincente con le salsicce.
La ricetta di oggi è semplice da realizzare e molto gustosa. Di questa speciale pizza, ve ne offriamo 3 varianti, tutte belle e buonissime

INGREDIENTI:

per la pizza: 500 gr di farina 00, 250 ml circa di acqua, ½ cubetto di lievito, sale q.b., 1 cucchiaio di olio extra vergine
per la farcitura: 3 salsicce, 1 kg circa di friarielli,  250 gr di provola (sgocciolata), 1 spicchio d’aglio, sale, olio, peperoncino (facoltativo)

PREPARAZIONE:

1.    Preparare la pasta per la pizza: disporre la farina a fontana su una spianatoia, versarvi al centro il lievito disciolto in un po’ d’acqua tiepida, unire il sale e l’olio e lavorare energicamente. Continuare a lavorare per circa 20 minuti aggiungendo l’acqua tiepida un po’ alla volta finché l’impasto non sarà compatto, liscio ed elastico. Lasciare lievitare il panetto in ambiente tiepido, coperto da uno strofinaccio pulito, per circa 2 ore
2.    Pulire e lavare i friarielli, lessarli per qualche minuto in acqua bollente e poi soffriggerli in padella con olio, aglio e peperoncino (facoltativo). Durante la cottura si deve asciugare tutta l’acqua in eccesso.
3.    Contemporaneamente spellare le salsicce, tagliuzzarle a pezzi grossi, rosolarle per qualche minuto in una padella con un po’ d’olio e poi unirle ai friarielli negli ultimi minuti di cottura, in modo che si insaporiscano per bene. Mescolare e salare.

Le varianti:

1.    La Pizza:  Stendere l’impasto della pizza su una placca da forno unta d’olio o foderata di carta forno, spennellare l’impasto con un goccio d’olio e poi ricoprire con uno strato abbondante di salsicce e friarielli ed infornare a 200 gradi per circa 20 minuti (controllare sempre la cottura e verificare che la pizza risulti cotta sotto, dorata ma non bruciata). Sfornare la pizza quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, ricoprirla con uno strato di provola a pezzettini ed infornare nuovamente per ultimare la cottura.

2.    Il Calzone: Stendere l’impasto della pizza su una placca da forno unta d’olio o foderata di carta forno, coprire solo metà dell’impasto con salsicce, friarielli e provola in pezzi, chiudere la pizza formando una mezzaluna, avendo cura di sigillare bene i bordi. Spennellare con un po’ olio.  Infornare a 200 gradi per circa 20 minuti

3.    La Pizza ripiena: per questa variante occorrono due panetti di impasto. Procedere nello stesso modo della pizza semplice , aggiungendo però subito alla farcitura anche i pezzi di provola. Ricoprire il tutto con un secondo strato di impasto per pizza, sigillare bene i bordi, spennellare con olio extravergine ed infornare a 200 gradi per 20-25 minuti o finché la pizza non risulti ben dorata (verificate che anche sotto la pizza sia ben cotta, a metà cottura potete anche rivoltare la pizza per ottenere una cottura più uniforme, inoltre in questo modo anche la parte superiore s’impregnerà del sapore delle salsicce e dei friarielli)

NOTE:
I friarielli a Napoli si acquistano principalmente in fasci quindi le quantità proposte sono indicative

Se avete una padella molto ampia, potete anche soffriggervi i friarielli direttamente, senza prima sbollentarli in acqua
NAPOLI NEL PIATTO: INVIACI LE TUE RICETTE!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricetta della pizza salsicce e friarielli: il classico dei classici

NapoliToday è in caricamento