“Stocco con le patate”: la ricetta napoletana

Uno secondo piatto fresco e saporito, ideale per le calde giornate estive

Lo stocco (o coroniello in napoletano) con le patate è un secondo piatto tipico della cucina partenopea. Può sembrare strano che in una città di mare si faccia uso del pesce conservato, ma lo stoccafisso è sempre stato molto apprezzato dal palato dei napoletani. Importato insieme al baccalà per la prima volta nella penisola nel periodo delle Repubbliche Marinare, iniziò a diffondersi a Napoli agli inizi del 1500. In quel periodo era considerato una “pietanza per poveri” e nella città partenopea se ne consumava tanto non solo per il suo costo contenuto, ma anche perché, con la Controriforma, la Chiesa aveva proibito il consumo di carne nei giorni comandati, determinando un aumento della domanda di pesce che i soli prodotti ittici locali non riuscivano a soddisfare. Così, per rispondere alla elevata domanda di pesce, si cominciarono a importare grosse quantità di stocco e baccalà, alimenti molto sazianti, economici e facili da conservare. Dopo aver ripercorso brevemente la storia di questo pesce così amato dai partenopei, vi proponiamo la ricetta dello stocco con le patate, un piatto fresco e gustoso, ideale per le calde giornate estive.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 filetto di stocco da 1 kg
  • 4 patate
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Mettete in ammollo il filetto di stocco per 3 giorni avendo cura di cambiare l’acqua 2 volte al giorno. Tagliate il filetto in tranci e tenetelo da parte. Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Fatele rosolare in una padella con uno spicchio di aglio e un filo di olio. Salate, pepate e aggiungete qualche mestolo di acqua. Dopo 15 minuti aggiungete i tranci di stocco e continuate la cottura per altri 15 minuti. Aggiustate di sale se necessario. Servite il pesce con il sugo e le patate guarnendolo con una manciata di prezzemolo tritato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte della ricetta: “La cucina napoletana” di Eduardo Estatico e Gerardo Gagliardi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento