rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cucina

Come conservare il basilico fresco per l’inverno

Quello sott’olio è un infallibile metodo di conserva che vi consentirà di preservare sia l’aroma che la fragranza della spezia

Il basilico è tra le spezie aromatiche più utilizzate nella cucina napoletana. Immancabile nel sugo di pomodoro ma anche per arricchire bruschette, pizze e per preparare il pesto alla genovese. Purtroppo, però, cresce bene quando il sole è forte e la temperatura oscilla tra i 20 °C e 25 °C, per questo il suo periodo di raccolta va da maggio a ottobre. Dunque, se durante l’inverno non volete consumare il basilico coltivato in serra - che si trova tutto l’anno sui banconi dei mercati e supermercati - potete conservarlo sott’olio. Un metodo di conserva della nonna che vi consentirà di poterlo gustare ancora fragrante e ricco di aroma durante i mesi invernali.

Ingredienti: 

  • Basilico q.b.
  • Olio di oliva q.b.

Procedimento:

Una volta staccate delicatamente le foglioline di basilico dalle più alte alle più basse, lavale e asciugatele bene tamponandole con un canovaccio pulito. Dopodiché disponetele in un barattolo di vetro sterilizzato senza piegarle e ricopritele con l’olio extra vergine di oliva. Richiudete e conservate il vostro basilico sott’olio in frigorifero. Se volete, potete utilizzare, oltre che le foglie, anche l’olio aromatizzato in cui sono conservate per arricchire di sapore i vostri piatti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come conservare il basilico fresco per l’inverno

NapoliToday è in caricamento