rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cucina

Baccalà alla casalinga: la ricetta napoletana

Prima di cucinarlo, ricordate che per la buona riuscita del piatto bisogna tenere il pesce in ammollo per il tempo giusto, circa 3 giorni

Sono tantissime le modalità in cui viene cucinato questo pesce così amato dai napoletani: dal baccalà fritto (protagonista delle tavole natalizie e di fine anno) all'insalata, dal baccalà con il pomodorino a quello con le patate, o ancora, in pastella. Oggi vogliamo proporvi una ricetta meno tradizionale ma facile da preparare, ideale per una cena estiva in compagnia: il baccalà alla casalinga. Prima di cucinarlo, ricordate, però, che il pesce deve essere dissalato e ammollato per evitare problemi di sapidità: l'operazione richiede circa 3 giorni. In alternativa potrete procurarvelo già ammollato! Di seguito tutti i passaggi per preparare questo squisito piatto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1kg di baccalà già ammollato
  • 1 kg di patate
  • 2 cipolle grosse
  • 60 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 1 l di latte

Procedimento:??

Fare bollire per 15 minuti il baccalà già ammollato e tagliato a pezzi. Lessare le patate con la buccia. Togliere il baccalà dall'acqua, pelare e affettare le patate. Disporre il pesce in una pirofila imburrata e circondarlo con le patate. Preparare una salsa facendo rosolare nel burro la cipolla tritata senza farla scolorire, spolverare con la farina, aggiungere il latte e lasciare cuocere per 15 minuti. Versare la salsa sul baccalà e le patate e infornare per pochi minuti per fare gratinare la superficie.?

Fonte della ricetta: "Frijenno magnanno. Le mille e una? ricetta", raccolta di ricette tipiche campane presentata da Luciano De Crescenzo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baccalà alla casalinga: la ricetta napoletana

NapoliToday è in caricamento