Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Pianura / Piazza Municipio

Nuova Ztl, ingorgo infinito: la rivolta degli automobilisti

Ieri chilometri di coda da corso Umberto a piazza Municipio e poi su via Acton. L'assessore Donati: "I napoletani dovranno abituarsi, non si torna indietro. Rafforzeremo l'informazione"

Ztl a Napoli

Un mese fa il delirio. Da ieri, peggio ancora. Chilometri di coda da corso Umberto a piazza Municipio e poi via Acton dove è stato spostato il varco di accesso alla Ztl straordinaria. Se la mattina era partita bene, nelle ore di punta - soprattutto del pomeriggio - c'è stato il collasso totale. Tanto da portare gli agenti della Municipale intorno alle 17,30 di far passare tutte le auto e di riaprire il varco. Automobilisti inferociti e pendolari all'esasperazione, spiega Elena Romanazzi del Mattino, se si pensa anche alla riduzione delle corse della Circumvesuviana e della Cumana (da oggi). Insomma, non c'è via di scampo.

Ma l'assessore Anna Donati è irremovibile: "Si va avanti come è stato deciso, i cittadini si devono abituare al nuovo dispositivo, in molti pensavano che fosse finito tutto con il 25 aprile. Su questo rafforzeremo l’informazione, purtroppo i nuovi dispositivi non sono conosciuti da tutti, soprattutto da chi viene dalla provincia".


LA MAPPA DEL TRAFFICO - Caos soprattutto nelle aree limitrofe a piazza Municipio. Negli altri varchi, situazione fluida. Abbastanza libero corso Vittorio Emanuele. Segnaletica rafforzata, corsia preferenziale su via Acton lato mare per taxi, mezzi di soccorso, autobus, disabili. Strisce gialle sul manto stradale e nuovi cartelli, in caso di bisogno malgrado le perplessità della municipale sono già pronte le transenne, si deciderà questa mattina se metterle o meno. Poi arriveranno anche i pannelli con i lampeggianti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Ztl, ingorgo infinito: la rivolta degli automobilisti

NapoliToday è in caricamento