rotate-mobile
Cronaca Chiaia / Via Francesco Caracciolo

Ztl dopo regate, 5 km di libertà: oggi il punto della situazione

Riunione congiunta di vari assessorati con quello alla Mobilità. De Magistris: "Sul lungomare e alla Rotonda Diaz non torneranno più le auto. Allargheremo la spiaggia: restituirò il mare ai napoletani"

Si terra in giornata la riunione congiunta di vari assessorati con quello alla Mobilità - retto da Anna Donati - per fare il punto sulla ztl del lungomare in prospettiva del dopo regate. De Magistrs non ha dubbi: "Sul lungomare e alla Rotonda Diaz non torneranno più le auto. Diventeranno un luogo meraviglioso con spettacoli, eventi e tante iniziative. E allargheremo la spiaggia. Restituirò il mare ai napoletani che qui si potranno fare i bagni". Un progetto al quale sta lavorando sodo il vice Tommaso Sodano che ha la delega all’Ambiente.

LE ANTICIPAZIONI - Come spiega Luigi Roano del Mattino, in un futuro non lontano dovrebbero essere cinque i chilometri preservati da telecamere e vigili, interamente dedicati alla passeggiata e agli eventi. La Riviera di Chiaia invece verrà liberata dalla ztl. Di certo il boom dei mezzi pubblici nei giorni festivi fa ben sperare per questa rivoluzione napoletana. Se la Linea 1 di Metronapoli ha trasportato oltre 140mila persone, il 40 per cento in più rispetto ad un giorno feriale e più di 3,5 volte i viaggiatori di un giorno festivo, le funicolari di Metronapoli hanno visto viaggiare 98mila persone, più del doppio di un giorno feriale e quasi 5 volte un giorno festivo, di cui solo le due funicolari di Chiaia e la Centrale hanno trasportato circa 80mila viaggiatori. Dati lusingieri che de Magistris vuole replicare al più presto.

De Magistris, Pasquetta a Via Caracciolo © Tm NewsInfophoto


Turisti a Napoli per Pasqua e Pasquetta © Tm NewsInfophoto


#lungomareliberato, via Caracciolo su Twitter

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl dopo regate, 5 km di libertà: oggi il punto della situazione

NapoliToday è in caricamento