Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca San Ferdinando / Via Chiatamone

Ztl del Mare, la vigilia dell'ennesima rivoluzione

Da via Arcoleo si potrà raggiungere l'area di via Santa Lucia anche attraversando via Chiatamone, con senso di marcia dalla Galleria Vittoria a via Santa Lucia. Scettico Chiosi della Prima Municipalità

Via Chiatamone (Google Map)

Ztl, l'ennesima rivoluzione. Appuntamento domani, 6 giugno, a partire dalle ore 10. Decisione bizzarra, ma dall’ufficio tecnico dell’assessorato alla Mobilità spiegano che trattandosi di un provvedimento delicato nelle ore a maggior flusso di autoveicoli è consigliabile lasciare le cose come stanno e non partire a primissima mattina.

Alle 10 dunque, spiega Elena Romanazzi del Mattino, verrà scoperta la nuova segnaletica. Le auto che percorrono via Arcoleo potranno raggiungere l'area di via Santa Lucia anche attraversando via Chiatamone, con senso di marcia dalla Galleria Vittoria a via Santa Lucia. Inoltre, per poter raggiungere in modo agevole via Nazario Sauro, sarà invertita pure direzione di marcia su un tratto di via Lucilio.

Una operazione studiata nei minimi dettagli. Gli autobus cambieranno percorso contestualmente al via libera del nuovo dispositivo. Massiccia la presenza di pattuglie della polizia Municipale guidata dal generale Luigi Sementa per indicare il nuovo senso, sia per chi si trova in via Acton, sia per chi dovrà percorrere via Chiatamone nel senso inverso sbucando a Santa Lucia.

Ma numerose sono le preoccupazioni di Fabio Chiosi, presidente della Prima Municipalità. Uno su tutti: che il provvedimento entri in vigore senza poter incidere sulle auto in sosta per evitare di eliminare altre strisce blu. In via Lucilio viene fissato il senso unico di circolazione da via Santa Lucia a via Nazario Sauro; l’obbligo di fermarsi e dare precedenza all’intersezione con via Nazario Sauro e l’obbligo di svolta a sinistra. Modifica delle strisce blu all’altezza del civico 39 a via Santa Lucia, le auto non potranno essere parcheggiate a pettine ma dovranno sostare parallele al marciapiede.

Chiosi è scettico e propone intanto la riapertura di viale Dohrn. Solo in questo modo, spiega, si potrà evitare il caos perenne.

 

ZTL MARE, TUTTE LE NOVITA' A PARTIRE DAL 6 GIUGNO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl del Mare, la vigilia dell'ennesima rivoluzione

NapoliToday è in caricamento