Cronaca Avvocata / Piazza Dante Alighieri

Ztl Dante, il giorno dopo. I negozianti protestano: "Vogliono farci fallire"

"Ora che ci eravamo ripresi per la sospensione della Ztl, ecco tornare il provvedimento. Non capiamo perché il sindaco si accanisca contro di noi". Si teme per le festività natalizie

Piazza Dante (Foto Nicola Clemente)

È entrata ier in vigore la contestata ZTL “Tarsia-Pignasecca-Dante” che prevede un periodo di pre-esercizio di 30 giorni, alla scadenza dei quali i trasgressori saranno multati. A piazza Dante, uno dei quattro varchi attivati, si è registrata una notevole riduzione del traffico.

I commercianti sono però nuovamente sul piede di guerra e contestano l’iniziativa che, a loro parere, rischia di causare gravi danni economici, come confermato anche da Confcommercio, soprattutto con l’avvicinarsi delle festività natalizie che fungono da sempre da catalizzatore delle spese da parte dei cittadini.

“Non capiamo perché il sindaco si accanisca contro di noi - spiega il negoziante di uno store della zona - ora che ci eravamo ripresi per la sospensione ztl, ecco tornare il provvedimento. Vogliono farci fallire?”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl Dante, il giorno dopo. I negozianti protestano: "Vogliono farci fallire"

NapoliToday è in caricamento