rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca San Ferdinando / Via Chiaia

Ztl light al via tra le proteste: traffico raddoppiato e smog

Il comitato civico Riviera: "Follia spostare i flussi di auto da una strada ventilata e non abitata a una con cantieri e abitazioni". Il presidente Chiosi: "Ho fatto richiesta all'Arpac di verificare i livelli di smog"

Signori, si parte. Prende il via da questa mattina la Ztl versione light alle 8.30 alle 14 dal lunedì al venerdì. Per il fine settimana, varchi aperti a tutti il sabato e la domenica. Nessuna variazione per il lungomare che resta pedonalizzato: vie d'accesso chiuse da fioriere. L'area è compresa tra via Martucci, Riviera di Chiaia, piazza Sannazaro, via Nazario Sauro, via Acton, vico Trinità delle Monache e corso Vittorio Emanuele.

Il provvedimento sarà operativo fino al 30 novembre in via sperimentale. Poi entreranno in funzione i varchi telematici come in piazza Dante. Dalle scorse ore sono inoltre attive le nuove aree di sosta da piazza Vittoria a via Partenope e il parcheggio Dohrn da 400 posti con accesso da piazza Sannazaro. Tariffa unica di 3 euro dalle 8 alle 20 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì; nei giorni prefestivi e festivi si paga 1.50 la prima ora e 2 euro le successive.

Se i commercianti e i ristoratori si dicono ora sollevati, il malcontento nasce tra i residenti subito riuniti in un comitato civico "Riviera". Il gruppo si lamenta di un traffico raddoppiato: "Follia spostare i flussi di auto da una strada ventilata e non abitata a una con cantieri e abitazioni". Il comandante Luigi Sementa assicura una vigilanza costante e chiede la collaborazione delle altre forze dell'ordine. "Non possiamo eliminare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, perché non possiamo neppure arrestarli: agiamo secondo quanto previsto dalla norma".


E lo smog è un altro dei problemi che fa discutere. Secondo Fabio Chiosi, presidente della I Municipalità, questa ztl "creerà forti intasamenti del traffico in alcune strade, come via Vannella Gaetani e Riviera di Chiai. Ho già fatto richiesta all’Arpac di verificare i livelli di smog con l’attivazione delle modifiche. Se i dati saranno allarmanti per la salute dei residenti chiederemo ulteriori modifiche".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl light al via tra le proteste: traffico raddoppiato e smog

NapoliToday è in caricamento