Cronaca

Ztl del centro antico, respinto il ricorso: "È coerente"

La Prima sezione del Tar della Campania ha riconosciuto la correttezza procedurale fra il piano urbano del traffico ed i provvedimenti adottati dall'amministrazione. "Non si è leso il diritto costituzionale di circolazione dei cittadini"

Ztl

La Prima sezione del Tar della Campania ha respinto il ricorso sulla ztl del centro antico e delle aree pedonali presentato, tra gli altri, dall'avvocato Raffaele Di Monda, con cui si chiedeva l'annullamento della delibera di giunta comunale n.839 del 28 luglio 2011. A renderlo noto è un comunicato dell'Ufficio Stampa del Comune di Napoli.


Il Tar - prosegue la nota - ha riconosciuto la coerenza, nonchè la correttezza procedurale, fra il piano urbano del traffico ed i provvedimenti adottati dall'amministrazione. Il Tar ha poi riconosciuto la logicità della limitazione al traffico veicolare privato per migliorare la sicurezza della circolazione, la salute, l'ordine pubblico, il patrimonio ambientale e culturale sul territorio del centro storico cittadino. Sempre il Tar ha riconosciuto che con i provvedimenti non si è leso il diritto costituzionale di circolazione dei cittadini. Si tratta di una sentenza che dunque conferma la correttezza dell'azione da parte dell'amministrazione, la quale sta comunque approfondendo i correttivi e le integrazioni che saranno adottati, dopo 18 mesi di sperimentazione, in base ad alcune richieste avanzate da una parte di residenti e commercianti e della municipalità. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl del centro antico, respinto il ricorso: "È coerente"

NapoliToday è in caricamento