Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Zoo ed Edenlandia sono salvi: proposta economica accettata

I Verdi Ecologisti: "Domenica festeggeremo portando tutto il cibo e gli aiuti arrivati in questi giorni dai napoletani. Adesso lavoreremo per il rilancio della zona e la cura"

Zoo

Lo Zoo e il parco dei divertimenti Edenlandia di Napoli sono salvi e i dipendenti non perderanno il lavoro. Oggi, durante un consiglio di amministrazione dell'ente Mostra d'Oltremare, si è raggiunto un accordo sulla proposta avanzata dalla società Brain's Park che rileverà le due strutture e l'area dell'ex cinodromo. Si è conclusa quindi positivamente la vicenda dello Zoo e di Edenlandia, da 18 mesi in amministrazione controllata a causa del fallimento dell'ex società di gestione, la Park and Leisure che faceva capo all'imprenditore Cesare Falchero.

La Mostra d'Oltremare ha accettato la richiesta avanzata dal curatore fallimentare, Salvatore Lauria, di abbassare da 500mila a 400 mila euro il canone di locazione previsto per l'area denominata Zoo-Edenlandia, i cui suoli sono appunto proprietà dell'ente Mostra. La Brain's Park, unica società a presentare una proposta di acquisto e gestione per le due strutture, rileverà gli impianti e manterrà i livelli occupazionali attuali.

"Si restituiscono così, attraverso un progetto di rilancio, due storiche realtà cittadine, come l'Edenlandia e lo Zoo - spiega il Comune di Napoli in una nota - L'Amministrazione si augura che quest'area possa trasformarsi in uno spazio pubblico pienamente vissuto e animato dalla città e dalle associazioni del quartiere, con un parco dei divertimenti, che sappia coniugare tradizione e innovazione, e con un parco biologico e una fattoria didattica, scongiurando ogni forma di speculazione in un'area a verde straordinariamente bella".


"Ha prevalso il buon senso - spiegano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti, Francesco Emilio Borrelli, e Piero Cipollaro di Italia Animalista in Movimento - E' una bella giornata dopo la battaglia di questi giorni ed il rischio che gli animali rimanessero senza cibo". Per domenica 27 gennaio è prevista una festa al parco zoologico durante la quale saranno consegnate altre derrate alimentari destinate ai 300 animali ospiti della struttura. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zoo ed Edenlandia sono salvi: proposta economica accettata

NapoliToday è in caricamento