menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capretto bianco

Il capretto bianco

Zoo di Napoli, è nato il capretto bianco napoletano "Giggino"

I Verdi: "La situazione è di nuovo preoccupante. Gli animali ospiti della struttura stanno soffrendo il gran caldo di questi giorni e hanno bisogno di grandi quantità di acqua e frutta"

Una situazione di nuovo preoccupante. Lo hanno fatto sapere il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo del Sole che ride in consiglio comunale a Napoli Carmine Attanasio durante la presentazione stamane di una serie di nuove iniziative a favore dello Zoo di Napoli.

"Gli animali ospiti della struttura tra l'altro stanno soffrendo il gran caldo di questi giorni e hanno bisogno di grandi quantità di acqua e frutta. Per questo abbiamo deciso di lanciare una nuova raccolta fondi sostenendo l' iniziativa on line di www.zoowall.it. Oggi festeggiamo anche la nascita da qualche giorno di un cucciolo di capretta napoletana bianco, una vera rarità. L' abbiamo battezzato "Giggino" in onore al Sindaco di Napoli che sappiamo sta seguendo personalmente la vicenda dell' intero parco sia per ciò che riguarda gli animali che i lavoratori e anche perchè il 21 giugno è il suo onomastico".

"Oltre al capretto bianco - ha spiegato il prof. Vincenzo Peretti della Facoltà di Veterinaria che segue da tempo lo stato di salute di alcuni ospiti assieme al collega veterinario Nando Cirella - sono nate proprio nelle ultime ore due piccole Gru Coronate che sono specie minacciate a rischio. In attesa del bando internazionale per la nuova gestione e della futura destinazine dell' area non è tempo di sterili polemiche ma di garantire viveri e benessere agli animali. Noi siamo culturalmente contrari agli zoo ma troviamo indecoroso chi critica queste strutture in nome dell' animalismo e poi lascia morire degli animali indifesi e nati in cattività che non hanno alcuna colpa se non quella di voler vivere".


"Sostenendo il nostro progetto si potranno adottare gli animali del parco zoo - spiegano Luca e Maurizio Eymann promotori della raccolta fondi su internet www.zoowall.it - e garantire che ogni euro vada a finire nelle mani giuste. Vorremmo ricordare che proprio qualche giorno fa è uscita la notizia che il ricavato della raccolta fondi tramite sms per l’ Abruzzo, circa 5 milioni di euro, è andato a finire alle banche. Con la nostra iniziativa non è possibile in quanto i soldi vanno direttamente sul cc dello Zoo di Napoli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento