Cronaca Bagnoli / Via John Fitzgerald Kennedy

Zoo in crisi e dipendenti senza lavoro: "Non abbandonate gli animali"

La Procura di Napoli ha sollecitato Prefettura e Comune: lavoratori verso il licenziamento, gli animali rischiano di rimanere senza acqua, cibo e pulizia delle gabbie

Zoo di Napoli

La Procura di Napoli ha sollecitato Prefettura e Comune a farsi carico degli animali ospitati nello zoo. La decisione è stata presa dal pm Giovanni Corona dopo che il giudice delegato alla trattazione del fallimento della società Parks and Leisure srl ha comunicato la decisione di non prorogare oltre l'esercizio provvisorio del ramo d'azienda Zoo di Napoli.


L'obiettivo è evitare sofferenze agli animali, che rischierebbero di trovarsi senza acqua, cibo e pulizia delle gabbie: i lavoratori della struttura, una settantina, saranno infatti licenziati. Il giudice fallimentare, in una nota inviata al pm, evidenzia tra l'altro che "i frigoriferi dello zoo non conservano più derrate alimentari necessarie a sfamare gli animali" e che "la prevista mancanza di personale specializzato comunque non consentirebbe la somministrazione di cibo agli animali stessi qualora il cibo fosse prontamente reperito in qualsiasi modo". Il pm suggerisce al sindaco, Luigi De Magistris, di avvalersi proprio degli ex dipendenti dello zoo, indicati nominativamente dal giudice fallimentare, per la cura degli animali. Dell'accaduto sono stati informati anche i ministeri dell'Ambiente e delle Politiche forestali. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zoo in crisi e dipendenti senza lavoro: "Non abbandonate gli animali"

NapoliToday è in caricamento