menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Speranza: "Ho appena firmato l'ordinanza. Campania e Toscana zone rosse"

"So che stiamo chiedendo ancora sacrifici, ma non c’è altra strada se vogliamo ridurre il numero dei decessi, limitare il contagio ed evitare una pressione insopportabile sulle nostre reti sanitarie", spiega il ministro della Salute

"Ho appena firmato un’ordinanza che istituisce due nuove aree rosse (Campania e Toscana) e tre nuove aree arancioni (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche). So che stiamo chiedendo ancora sacrifici, ma non c’è altra strada se vogliamo ridurre il numero dei decessi, limitare il contagio ed evitare una pressione insopportabile sulle nostre reti sanitarie. Ce la faremo. Ma è indispensabile il contributo di tutti", scrive in una nota Roberto Speranza, ministro della Salute sulla decisione di istituire la zona rossa in Campania a partire da domenica 15 novembre.

Di Maio: "Finalmente abbiamo dichiarato la Campania zona rossa"

"Finalmente come Governo nazionale abbiamo dichiarato la zona rossa in Campania, mettendo al primo posto la salute dei cittadini. Pensate che proprio ieri, in conferenza Stato-Regioni, il Presidente De Luca aveva improvvisato una sceneggiata napoletana rifiutando ogni tipo di aiuto del governo centrale: dai militari al supporto di medici e ospedali fino alla protezione civile. Evidentemente per lui in Campania va tutto bene e non c’è alcun bisogno di aiuto. In Campania invece c’è chi muore da solo accasciato nei bagni degli ospedali o chi viene persino curato in auto. Non so se il presidente De Luca stia nascondendo qualcosa, ma di certo non serviva attendere i dati per dichiarare la massima allerta in Campania, viste le scene di questi giorni nei pronto soccorso. Il problema è che a pagare i suoi errori non è lui in persona, ma sono i campani: la mia terra e la mia gente. Questo il governo non può permetterlo. Pertanto stiamo per inviare aiuti alla Regione Campania e mi auguro che il presidente De Luca, con un pizzico di umiltà che non fa mai male, sia in grado di accettarli, anteponendo gli interessi della collettività al suo personale egoismo. Le tende sanitarie dell’esercito sono collocate davanti agli ospedali, in tante regioni d’Italia, non si capisce perché in Campania non possano esserci. Una cosa è certa: spettano sicuramente a De Luca le responsabilità di aver malgovernato la sanità campana negli ultimi anni", spiega Di Maio.

Campania zona rossa, proteste a Napoli: fumogeni rossi in piazza del Plebiscito

Due diverse manifestazioni di protesta a poche ore dalla diffusione delle notizie sulla decisione di istituire la zona rossa in Campania.

Circa duecento i manifestanti del settore mercatale che hanno bloccato il traffico delle auto, protestando al centro della strada. Presente uno striscione con la scritta: "Non ci fermeremo mai". I mercatali chiedono ristori in vista della zona rossa che partirà domenica. 

In piazza Municipio il movimento di disoccupati 7 novembre sta invece protestando per le politiche del lavoro ferme, richiedendo una patrimoniale per garantire gli ammortizzatori sociali e i ristori.

 I manifestanti hanno acceso POI alcuni fumogeni rossi in piazza del Plebiscito. L'ingresso del Palazzo di Governo è presidiato dalla polizia in tenuta antisommossa e su Piazza Plebiscito sorvola un elicottero della polizia.

proteste 2-2-4

Campania zona rossa: cosa si può fare e cosa no

Elenco attività commerciali aperte e chiuse in Campania per la zona rossa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Attualità

Mina Settembre, è ancora un trionfo di ascolti per la serie "napoletana"

Arredare

Vomero: apre un mega Scavolini Store

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento