Zona rossa, Nino D'Angelo: “Se si chiude tutto, bisogna dare alle persone la possibilità di sopravvivere”

Il cantante chiede aiuto per chi non riuscirebbe ad arrivare a fine mese in caso di lockdown

"Se lo stato vuole chiudere tutto che lo faccia, la salute viene prima di tutto: io dico solo che non puoi chiudere la gente in casa senza metterla in condizioni di vivere, e se si chiede un sacrificio al popolo le esigenze di quel popolo devono essere ascoltate". A dirlo all'Adnkronos è Nino D'Angelo, commentando l'ipotesi di una stretta ulteriore del governo alla sua regione, la Campania. "Se la gente non può vivere, bisogna metterla in condizione di vivere, o almeno di sopravvivere. Almeno i soldi per mangiare la gente li deve avere. E' facile dire 'chiudiamo tutto', anche io lo direi, ma ce lo possiamo davvero permettere?", osserva il cantante e attore partenopeo.

Che aggiunge: "Io sto per lo più a Roma, ma dai miei parenti e amici so che a Napoli le cose che non stanno proprio bene. Io sono stato fortunato, ma penso ai miei parenti, ai miei amici, al popolo di Napoli, a quelli che non lavorano. Noi già stiamo inguaiati in una vita normale, adesso col Covid è anche peggio", si sfoga D'Angelo. L'artista spiega poi: "Io dico che esistono i diritti e i doveri da parte delle persone, ma anche da parte dello Stato. Tu non puoi pretendere che io faccia solo quello che dici tu. Vuoi chiudere? Ok, ma mi devi dare la possibilità di vivere. Allora è più onesto. Io sono uno che nella vita ce l'ha fatta, ma non posso non stare nei panni di chi ha cinque, sei figli, e non gli può dare da mangiare. Allora dico: l'Italia fa questo sacrificio, ma voi cosa fate?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento