menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campania zona rossa: arriva l'ufficialità dal ministero della Salute

Cosa comporta il passaggio in zona rossa per la nostra regione dall'otto marzo

Il ministro della Salute Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato le nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 8 marzo. Passano in area arancione Friuli Venezia Giulia e Veneto, mentre in zona rossa la Campania. L'Italia ha superato l'indice Rt 1. Crescono i ricoveri in ospedale. Oltre all'incremento generale dei contagi, si nota una crescita di positivi nella fascia 0-19 anni. Preoccupano le varianti, l'inglese ormai è prevalente, ma anche altre rischiano di diffondersi molto presto.

Campania in zona rossa: i motivi

La Campania è ufficialmente zona rossa, nonostante un Rt pari allo 0,96%. Ciò che preoccupa è la presenza di molteplici allerte di resilienza. Aumenta la pressione sul Cotugno, mentre è ancora a livelli gestibili quella sul Cardarelli (dove però sono tornate le barelle nel pronto soccorso) e sull'Ospedale del Mare.

All'Ospedale dei Colli, che comprende Cotugno, Monaldi e Cto, i 286 posti letto tra intensiva, subintensiva e degenza ordinaria, sono quasi tutti occupati.  Al Cardarelli oggi ci sono 112 pazienti Covid tra degenza, subintensiva e intensiva, un numero più basso della scorsa settimana quando si era arrivati a 130. Scende l'età media dei ricoveri che è sui 50 anni. 

indice rt-2

De Luca: "Zona rossa inevitabile"

"Siamo arrivati alla terza ondata di contagio. In Campania registriamo ormai 2500 positivi al giorno. Significa che dovremmo fare il tracciamento contatti per circa 25mila persone. Cosa praticamente impossibile. Siamo arrivati dove era prevedibile arrivasse l'Italia e la Campania. Le varianti sono di estrema pericolosità, hanno una capacità di contagio estremamente aggressiva e, in particolare quella inglese, tocca la popolazione più giovane, più ancora che la popolazione anziana. La Campania è fra le regioni più esposte, perchè quella con la più alta densità abitativa. In queste settimane abbiamo riscontrato comportamenti scorretti e un clima di rilassamento generalizzato. Come era ampiamente prevedibile siamo in zona rossa. Avremo settimane difficili". Così Il Presidente della Regione Vincenzo De Luca ha fatto il consueto punto settimanale della situazione epidemiologica in Campania nel corso della diretta social del venerdì pomeriggio.

MOTIVI DELLA CAMPANIA ZONA ROSSA

ZONA ROSSA, I NEGOZI CHE RIMARRANNO APERTI: L'ELENCO

SPOSTAMENTI: LE REGOLE DELLA ZONA ROSSA

UN ANNO DAL PRIMO CASO COVID: INVIATECI LE VOSTRE TESTIMONIANZE SU COME LA PANDEMIA HA CAMBIATO LE VOSTRE VITE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento