rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021

Whirlpool, operai strigliano la Regione: "Ora stia al nostro fianco"

Sit-in dei lavoratori licenziati dalla multinazionale: "Da Palazzo Santa Lucia ci aspettiamo una presenza più forte ai tavoli istituzionali"

"Pretendiamo che la Regione sia al nostro fianco ai tavoli con il Governo e l'azienda". Gli operai della Whirlpool strigliano la Giunta di Vincenzo De Luca durante il sit-in organizzato davanti a Palazzo Santa Lucia. "Fino a oggi - spiega Vincenzo Accurso, delegato Uil - in alcuni momenti dela vertenza non c'è stata una forte presenza al nostro fianco. E' necessario l'impegno di tutti per non perdere un polo produttivo importante come quello di Napoli Est". 

I lavoratori, su cui pendono le lettere di licenziamento della multinazionale, sono alla vigilia di una serie di appuntamenti importanti: "Al momento valutiamo la possibilità di riconvertire la fabbrica in un hub di mobilità sostenibile, ma è un progetto che ancora non abbiamo visto". Il tempo delle parole, però, è finito: "Abbiamo sentito diversi ministri, come Di Maio e Patuanelli, che hanno promesso azioni contro Whirlpool e poi non hanno mosso un dito". 

Al termine del sit-in, una delegazione di lavoratori ha incontrato l'assessore regionale al Lavoro Antonio Marchiello che ha ribadito il supporto dell'Ente alla vertenza. Nella giornata di domani, 21 ottobre 2021, gli ex operai Whirlpool incontreranno anche il nuovo sindaco di Napoli Gaetano Manfredi. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Whirlpool, operai strigliano la Regione: "Ora stia al nostro fianco"

NapoliToday è in caricamento