Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Whirlpool, assemblea dei lavoratori: "Devono riassumerci tutti"

 

Il day after l'ultimo tavolo di confronto tra Whirlpool e i lavoratori di Napoli in presidio permanente dal 31 maggio è il giorno della riflessione. L'assemblea sindacale, tenuta nello stabilimento occupato di via Argine, ha stabilito che il presidio proseguirà anche ad agosto e che l'unica strada percorribile è quella già prospettata all'azienda: proseguimento della produzione di lavatrici di alta gamma per valorizzare le professionalità partenopee, affiancate a produzioni di medio-bassa gamma per sostenere i costi. 

Durante l'incontro che si è tenuto al Ministero dello Sviluppo economico, per la prima volta la dirigenza Whirlpool ha aperto alla possibilità che lo stabilimento di Ponticelli non venga chiuso. "Settimana prossima dovrà essere fissato un tavolo tecnico per stabilire in che modo il piano possa essere portato avanti - spiega Mauro Cristiani della segreteria Fiom di Napoli - bocceremo tutte le idee che non garantiranno la rissunzione di tutti i 430 lavoratori". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento