Venerdì, 12 Luglio 2024

Maxi voragine a Secondigliano: torna l'acqua, ma da valutare la staticità di due palazzi

"Grazie ai vigili del fuoco e alle imprese che hanno lavorato in condizioni estreme", scrive l'assessore Edoardo Cosenza

Proseguono i lavori  in via del Cassano a Secondigliano dopo la voragine di 10 metri di profondità che si è aperta ieri. A causarla il collasso di una fogna. Gli uomini di Abc hanno lavorato alacremente per ripristinare nel più breve tempo possibile l'erogazione idrica nella strada sospesa dopo il cedimento. Sgomberati anche i due fabbricati adiacenti alla voragine, 20 le famiglie costrette ad abbandonare le proprie case.

"Chiaia o Secondigliano, Parco Comola o Via del Cassano, non fa alcuna differenza. ABC e le strutture Comunali al lavoro - intenso - anche festivo. Ieri sera a Via Cassano ripristinato in via provvisoria il sistema fognario e ridata l'acqua ai cittadini. Si lavora in sicurezza per il ripristino definitivo. Rimane da valutare la statica delle palazzine ai lati della voragine. Grazie ai vigili del fuoco e alle imprese che hanno lavorato in condizioni estreme", spiega Edoardo Cosenza, assessore alla Mobilità del Comune di Napoli sulla maxi voragine. 

voragine secondigliano

Si parla di

Video popolari

NapoliToday è in caricamento