Vomero, citofona alla moglie: "Ti brucio con l'acido, ti massacro". Intervengono i Carabinieri

Arrestato un 45enne, già protagonista qualche giorno fa di un'aggressione alla moglie in spiaggia, davanti ai figli di 8 e 12 anni. La moglie vuole la separazione dopo aver scoperto i tradimenti

Al Vomero i Carabinieri hanno arrestato un 45enne con l'accusa di lesioni e stalking. L'uomo sabato avrebbe minacciato sua moglie al citofono davanti a due carabinieri in borghese che già attenzionavano l'abitazione della donna dopo alcune segnalazioni. "Scendi, ti faccio male, ti massacro, ti brucio con l'acido", avrebbe detto l'uomo. La notizia è riportata da il Mattino. Il 45enne era già stato protagonista di un'aggressione ai danni della moglie, qualche giorno fa in spiaggia, davanti ai figli di 8 e 12 anni.

"Mi ha insultato in modo osceno", rivela la donna. "Ora temo che quando uscirà proverà ad uccidermi". La moglie aveva chiesto la separazione dopo aver scoperto un tradimento del marito (che avrebbe avuto anche un figlio dalla relazione extra-coniugale).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

Torna su
NapoliToday è in caricamento