L'oasi di Vivara riapre al pubblico, ma sarà visitabile a numero chiuso

La necessità è quella di scongiurare danni permanenti alla flora ed alla fauna. Biglietto d'ingresso: dieci euro

L'isolotto di Vivara, collegato a Procida da un ponte, tornerà fruibile entro l'estate con alcune limitazioni: massimo trenta persone in contemporanea e obbligo di accompagnamento da parte di una guida con un biglietto d'ingresso da dieci euro.

Per Procida, il recupero di Vivara è un'occasione da non perdere. Come ha fatto sapere il sindaco Ambrosino, si spera che la novità attiri, non solo in estate, persone appassionate delle camminate nel verde e dell'archeologia. La riapertura sarà anche un'opportunità di lavoro per le guide delle associazioni che risponderanno alla manifestazione di interesse varata dall'amministrazione.

Quanto al numero chiuso, non è una scelta del Comune ma una necessità di scongiurare danni permanenti alla flora ed alla fauna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento