Violenza di gruppo a Meta: restano in carcere gli ex dipendenti

Il tribunale del Riesame di Napoli ha rigettato i ricorsi presentati dai cinque indagati accusati di aver stuprato una turista britannica

Non usciranno di carcere. È quanto ha deciso il tribunale del Riesame di Napoli riguardo al ricorso presentato dai cinque ex dipendenti dell'albergo di Meta accusati di aver violentato in gruppo una turista britannica. Il tribunale delle Libertà ha confermato l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Torre Annunziata ed ha deciso di rigettare qualsiasi richiesta di attenuazione della misura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Troppo gravi gli indizi a carico degli indagati così come è chiara la loro pericolosità sociale per lasciarli uscire dal carcere. Saranno costretti ad attendere l'inizio del processo da dietro le sbarre ed è così che dovranno pensare alla propria strategia difensiva e processuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento