Procida, scarcerato il presunto stupratore. La figliastra: "Ho inventato tutto"

Durante l'incidente probatorio la ragazza avrebbe ammesso di aver inventato tutto. Scarcerato l'uomo. Francesco Emilio Borrelli: "La verità va sempre accertata durante il processo"

Sarebbe stato scarcerato un uomo accusato di aver abusato sessualmente della figliastra, sull'isola di Procida. Secondo quanto riportato dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, la ragazza avrebbe ammesso, nel corso dell'incidente probatorio, di aver inventato tutto. "La violenza sessuale", spiega Borrelli, "è un reato gravissimo, ma le accusa devono essere confermate in un regolare processo, per accertare la verità". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento