Violenza sessuale in vesuviana, il profilo dei tre presunti aggressori

Tra i 18 e i 19 anni, ragazzi all'apparenza normali, nessun precedente con la giustizia. A.S. (18 anni), R.B. (19 anni), A.C. (19 anni) dovranno comparire davanti al giudice nelle prossime ore

A.S. (18 anni), R.B. (19 anni), A.C. (19 anni). Sono le iniziali dei tre ragazzi fermati a San Giorgio a Cremano, gravemente indiziati in merito alla violenza di gruppo avvenuta nell'ascensore della fermata della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano. I tre sembrerebbero ragazzi all'apparenza normali, nessun precedente con la giustizia, abiti firmati anche se cresciuti in famiglie non agiate. Quando gli agenti hanno incrociato le immagini del circuito di videosorveglianza con le foto dai social networks, non hanno avuto dubbi. I tre, raggiunti nelle loro abitazioni, non hanno opposto resistenza al fermo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre ragazzi dovranno comparire davanti al Giudice per le indagini preliminari a stretto giro: si fanno ipotesi in queste ore su quale sarà la loro strategia difensiva. Secondo alcuni i tre potrebbero asserire di aver avuto un rapporto consenziente. Scenario che smentirebbe però la prima ricostruzione, secondo la quale i tre avrebbero approcciato la 24enne "per chiederle scusa" per una prima tentata violenza avvenuta venti giorni fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento