Picchiata e segregata in casa: finito l'incubo di una donna

Arrestato un 39enne di Casoria. Picchiava da tempo la moglie

“Una donna maltrattata e segregata in casa dal marito”. Questa la segnalazione di un anonimo arrivata alla stazione carabinieri di Casoria. I militari – in un appartamento del centro - hanno posto fine alle angherie e ai maltrattamenti subiti da una donna da parte di suo marito. La vittima ha visto i carabinieri e, sentitasi sollevata e rassicurata, è scoppiata in un pianto liberatorio raccontando le ultime violenze subite: il marito è un 39enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

Dopo una discussione nata per futili motivi, il 39enne l’ha picchiata tutta la notte e costretta dal giorno precedente a rimanere isolata in casa senza permetterle di avere contatti con il mondo esterno. Liberata ed accompagnata in caserma, la donna - alla presenza dei servizi sociali del posto - ha raccontato tutte le violenze fisiche e psicologiche subite negli anni. L’uomo, arrestato per maltrattamenti in famiglia, è stato portato in carcere in attesa di giudizio dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

Torna su
NapoliToday è in caricamento