Non può avvicinarsi alla moglie, entra in casa a martellate

In manette un pregiudicato di 41 anni. Ha colpito la donna con una testata al volto e ha danneggiato anche l'ambulanza

Non poteva nemmeno avvicinarsi a lei. Già gli era stato vietato di stare nei posti frequentati da sua moglie per i maltrattamenti che le aveva riservato in passato. Invece si è presentato fuori la sua abitazione e quando lei si è rifiutato di aprirgli è entrato rompendo la porta a martellate. È successo a Boscoreale dove un 41enne pregiudicato è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e danneggiamento aggravato.

L'uomo si è presentato fuori l'appartamento della donna con la scusa di volerle parlare. La donna non gli ha aperto allora ha buttato giù la porta a martellate e poi l'ha aggredita. L'ha colpita con una testata al volto prima che la vittima riuscisse a chiamare il 118 per farsi soccorrere. I medici appena arrivati si sono resi conto della situazione e hanno chiamato i carabinieri. L'uomo allora è andato su tutte le furie e ha cominciato a prendere a martellate anche l'ambulanza. Solo l'intervento dei militari ha potuto evitare il peggio. I carabinieri l'hanno arrestato e portato in carcere mentre la donna è stata soccorsa dai sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento