Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San giorgio a cremano

Violenza in Circumvesuviana a San Giorgio, fermati tre giovani

Lo annuncia il Presidente Eav Umberto De Gregorio: "Grazie al nostro personale e alle forze dell'ordine". I tre sono dell'area vesuviana

Sono stati fermati i tre giovani presunti violentatori che ieri hanno abusato sessualmente di una 24enne nella stazione Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano. La notizia dell'arresto è stata annunciata dal Presidente Eav, Umberto De Gregorio, che scrive: "Grazie alle nostre telecamere, al nostro personale e alle forze dell'ordine". I tre giovani - tutti dell'area vesuviana - avrebbero violentato la donna nell'ascensore della stazione, durante l'orario di punta, alle 18:00, quando la stazione era affollata. 

Il presidente Eav si è detto inoltre 'sconvolto' dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza e ha chiesto, in un momento difficile per l'azienda, unità ai lavoratori che hanno prennunciato disagi nei trasporti Eav (Cumana, Circumvesuviana, Circumflegrea) perché non disposti ad accettare straordinari nei giorni 6 e 7 marzo. "Dimostriamo unità in questo momento", ha chiesto De Gregorio ricollegandosi ai terribili fatti di San Giorgio a Cremano.

Violenza sessuale in Circumvesuviana, 24enne in ospedale

La notizia della violenza - scrive il Sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno in un lungo post su Facebook  - ha creato sgomento e paura in tutti noi. Ho sentito subito il dirigente di Polizia di Stato, il Dott. Pasquale Toscano, che ha iniziato insieme agli uomini della Polizia di Stato locale una ricerca spasmodica dei criminali. Impossibile pensare che un crimine del genere avvenga nella nostra città, ancora più impensabile che nessuno veda. Grazie alla collaborazione immediata dell’Eav e del suo presidente Umberto de Gregorio, che ha collocato telecamere di sicurezza lungo tutti i percorsi della stazione avendo la responsabilità del luogo, la Polizia di Stato ha potuto verificare l’accaduto e iniziare la ricerca. La bravura degli agenti coinvolti e la loro perseveranza durante tutta la notte hanno fatto sì che si arrivasse a trovare i probabili colpevoli e a effettuare il fermo di tre persone. Più notizie le avremo durante la giornata, ma è fondamentale sapere che la nostra città oggi si sveglia consapevole che i mostri esistono, ma che qui vengono immediatamente presi e buttati in cella. La nostra città, come tutte, può essere colpita da balordi che agiscono contro l’essere umano, ma si sappia che qui non ci si ferma mai finché chi delinque non viene punito. Un caldo e commosso grazie va a tutti gli uomini che nella notte hanno lavorato per darci un buon risveglio. Siamo ancora scossi dalla notizia, ma fiduciosi sempre più nella azione della Polizia di Stato sul nostro territorio. Ieri sera tardi ho notiziato anche il Sindaco Vincenzo Cuomo dell’accaduto dato che non aveva avuto nessuna notizia diretta dalle Forze dell’Ordine essendosi svolto il crimine sul territorio di San Giorgio a Cremano, per comprendere come coordinarci sulle azioni possibili da mettere in campo, anche per essere vicini alla ragazza di Portici".

Zinno ha anche annunciato per stasera una fiaccolata di solidarietà alla vittima, che partirà da piazza Trieste e Trento a San Giorgio alle ore 20.

Zinno: "I mostri esistono, ma finiscono in cella"

La senatrice di Fratelli d'Italia Daniela Santanché ha rispolverato per l'occasione la storica battaglia del suo partito, la castrazione chimica: "A quanti stupri e a quante violenze dovremo ancora assistere prima che questa norma venga inserita nel nostro ordinamento?", ha chiesto Daniela Santanchè. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza in Circumvesuviana a San Giorgio, fermati tre giovani

NapoliToday è in caricamento