Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca San giorgio a cremano

Violenza nella Circumvesuviana: parla il legale dell'indagato

“Enormi discordanze rispetto alla visione della videoregistrazione della telecamera di sorveglianza”

Subito dopo la decisione del tribunale del Riesame che ha scarcerato il suo assistito, l'avvocato Massimo Natale ha rilasciato alcune dichiarazioni rispetto alla decisione del tribunale napoletano. Secondo il legale ci sono delle lacune nei racconti della vittima che ne minano la credibilità.

Le parole del legale 

"In ordine alla rappresentazione dei fatti da parte della ragazza, in entrambe le volte che è stata ascoltata, ci sono enormi discordanze rispetto alla visione della videoregistrazione della telecamera di sorveglianza. La ragazza, in sostanza, non è risultata credibile. Ha rappresentato diverse situazioni, di fatto e di luogo, rispetto a quello che poi sarebbe accaduto".

Le immagini delle telecamere di sorveglianza

Lo stesso orientamento che sembra abbiano i giudici dell'ottava sezione del Riesame per gli altri casi ritenendo le immagini delle telecamere di sicurezza di tenore diverso rispetto a quello che ha raccontato la 24enne. Secondo i magistrati non ci sarebbe alcuna costrizione quando entra nell'ascensore così come all'uscita il clima sembrerebbe tranquillo rispetto a colo che accusa essere i suoi violentatori. Questa circostanza insieme al quadro clinico della ragazza potrebbero essere alla base della decisione dei magistrati che hanno scarcerato tutti e tre gli indagati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza nella Circumvesuviana: parla il legale dell'indagato

NapoliToday è in caricamento