rotate-mobile
Cronaca Boscoreale

Bambina di quattro anni violentata da una coppia: l'orrore in provincia

La piccola ha raccontato tutto alla madre. In manette un 27enne e una 21enne

Questa mattina i militari della stazione carabinieri di Boscoreale, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della procura, hanno proceduto all'arresto di un 27enne e di una 21enne, conviventi, gravemente indiziati del reato di atti sessuali con minorenne. 

L'attività di indagine, condotta dai carabinieri, è scaturita a seguito delle confidenze rivolte da una bambina di quattro anni alla propria madre, che aveva notato comportamenti del tutto inusuali da parte della piccola, la quale aveva in più circostanze mimato gli atti sessuali che era stata costretta a subire a opera dei due indagati, uno dei quali è legato da vincolo di parentela alla vittima. Della vicenda è venuta a conoscenza la procura di Torre nell'ambito di un'indagine condotta da altra Autorità Giudiziaria. 

L'indagine è scattata immediatamente anche attraverso l'utilizzo di intercettazioni, che hanno consentito di acquisire specifici riscontri all'ipotesi investigativa, anche attraverso il racconto, del tutto genuino, fornito dalla bambina alla propria madre e a una psicoterapeuta, alle quali aveva riferito il "gioco", in realtà a forte connotazione sessuale, condotto dagli odierni arrestati all'interno delle mura domestiche. Gli indagati sono stati entrambi sottoposti agli arresti domiciliari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina di quattro anni violentata da una coppia: l'orrore in provincia

NapoliToday è in caricamento